Antrolin: la crema rettale efficace in caso di emorroidi

0
148
Antrolin

Antrolin è un farmaco per uso topico indicato per il trattamento della ragade anale e delle proctalgie in generale come le emorroidi. Si tratta di una crema che deve essere applicata localmente nella zona dell’ano e che contrasta i sintomi tipici delle ragadi ma anche delle emorroidi, assicurando nel contempo un certo sollievo. 

Antrolin è un farmaco che non si può acquistare senza ricetta medica: può infatti avere degli effetti collaterali ed è quindi sempre meglio assumerlo previa prescrizione del proprio medico curante.

Antrolin: indicazioni terapeutiche

Questo medicinale contiene nifedipina, diidropiridina e lidocaina ed è indicato per il trattamento della ragade anale e di altre proctalgie come quelle dovute alle emorroidi. Si tratta di una crema che deve essere applicata localmente e che esercita un effetto rilassante sulla muscolatura liscia. E’ in grado di ridurre il tono dello sfintere anale interno ed agisce anche come anestetico locale, inibendo i sintomi tipici delle proctalgie.

Antrolin è quindi indicato per il trattamento dei seguenti disturbi:

  • Ragadi anali;
  • Emorroidi;
  • Altre proctalgie, ossia dolori riguardanti la zona dell’ano.

Controindicazioni ed avvertenze

Antrolin è controindicato e quindi non deve essere assunto nei seguenti casi:

  • Pazienti con ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti contenuti nel medicinale;
  • Pazienti con grave ipotensione;
  • Pazienti con insufficienza cardiovascolare;
  • Donne in stato di gravidanza o allattamento.

Si può assumere Antrolin in gravidanza?

Antrolin è controindicato nelle donne in dolce attesa o in allattamento, poichè la nifedipina e la lidocaina sono in grado di attraversare la barriera placentare e possono anche essere presenti nel latte materno. Nonostante non ci siano evidenze sulla pericolosità di questo medicinale per il feto, è sempre consigliabile evitare il suo utilizzo per una maggior sicurezza.

Interazione con altri farmaci

Anche se si tratta di una crema da applicare localmente, Antrolin può avere interazioni se assunta con altri tipi di medicinali. E’ quindi sempre importante informare il medico o il farmacista qualora si stessero assumendo altri farmaci e in particolare i seguenti:

  • Farmaci per il trattamento dell’ipertensione (il loro effetto potrebbe risultare potenziato);
  • Farmaci contenenti cimetidina, propanololo e digossina (i livelli plasmatici di queste sostanze potrebbero risultare alterati).

E’ comunque sempre raccomandato informare il medico, anche se si stanno assumendo farmaci di altro tipo.

Modi e tempi di somministrazione

Come abbiamo detto, questa crema rettale richiede la prescrizione medica per poter essere acquistata in farmacia. Sarà quindi lo specialista ad indicare la posologia da seguire, sulla base dell’entità del disturbo e della storia clinica del paziente. Nel foglietto illustrativo del farmaco è comunque indicata la posologia consigliata:

  • 2 applicazioni al giorno, per almeno 3 settimane.

Per applicare nel modo corretto la crema è consigliabile sdraiarsi sul letto sul fianco sinistro, svitare il tappo del tubetto e avvitare la cannula, quindi far uscire una piccola quantità di crema in modo da lubrificarla. Inserire a questo punto la cannula nell’ano e premere il tubetto facendo fuoriuscire circa 1 cm di crema.

La terapia con Antrolin deve essere protratta per almeno 3 settimane: se dopo questo periodo di tempo i sintomi non dovessero dare segni di miglioramenti conviene rivolgersi al proprio medico.

Effetti collaterali indesiderati

Nel corso del trattamento con Antrolin potrebbero manifestarsi alcuni effetti collaterali, che nella maggior parte dei casi si risolvono in modo spontaneo una volta che si conclude la terapia. Qualora si manifestassero però effetti collaterali non elencati nella lista seguente o di entità grave conviene sempre rivolgersi al medico per appurare l’eventualità di un’allergia.

Gli effetti collaterali indesiderati che potrebbero manifestarsi durante il trattamento sono i seguenti:

  • Dolore, bruciore e prurito nella zona trattata;
  • Iperemia e sanguinamento rettale;
  • Reazioni allergiche come shock anafilattico (da segnalare immediatamente al proprio medico).

Emorroidi: meglio Antrolin o Proctolyn?

Antrolin e Proctolyn sono entrambe delle creme rettali indicate in caso di emorroidi, ma mentre Antrolin viene consigliata soprattutto per il trattamento delle ragadi anali, Proctolyn è più specifica per le emorroidi. I pazienti che soffrono di questo disturbo quindi dovrebbero preferire Proctolyn, anche se entrambe le formulazioni risultano efficaci per qualsiasi tipologia di proctalgia.

Emorroidi: tutto quello che c’è da sapere

EmorroidiSpesso le ragadi anali e le emorroidi vengono associate: moltissimi farmaci infatti sono indicati per il trattamento di entrambi i disturbi e questo fa supporre che si tratti della stessa cosa. In realtà, le emorroidi e le ragadi sono due patologie completamente diverse, che in alcuni casi potrebbero richiedere un trattamento differente. Per questo motivo è sempre bene rivolgersi al proprio medico o ad un proctologo prima di intraprendere una cura definitiva. Le emorroidi, a differenza delle ragadi anali, sono delle strutture vascolari presenti nell’ano: tutti abbiamo le emorroidi, ma quando queste si infiammano tendono ad ingrossarsi e provocare i sintomi tipici associati al disturbo. Le emorroidi sono una patologia molto diffusa, tanto da colpire quasi tutti almeno una volta nella vita e tendono ad avere spesso un carattere recidivante…continua a leggere

Ti potrebbe interessare anche…

*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Ilmediconline.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.

Lascia un messagio

Please enter your comment!
Please enter your name here