Bolle sulla lingua: tutte le possibili cause in adulti e bambini

0
244
Bolle-sulla-lingua

Quando compaiono delle bolle sulla lingua, significa che qualcosa non va: potrebbe trattarsi di una semplice allergia ma anche di un disturbo più complesso. Le mucose della bocca e della lingua possono irritarsi ed infiammarsi per fattori esterni come il fumo di sigaretta o l’abuso di alcol, ma in alcuni casi le bolle sono il sintomo di un disturbo di natura patologica. Generalmente, quando alla base c’è una malattia, insieme alle bolle sulla lingua compaiono anche altri sintomi che possono essere febbre, mal di stomaco, difficoltà di digestione e via dicendo. Osservando quindi attentamente questa sintomatologia è spesso possibile risalire alla causa.

Le bolle sulla lingua possono comparire sia negli adulti che nei bambini: naturalmente se la causa è una patologia questa deve essere curata con specifiche terapie, mentre se questa manifestazione dipende da fattori esterni basterà fare più attenzione e correggere determinate abitudini.

Bolle sulla lingua: le possibili cause patologiche

Come abbiamo detto, non sempre le bolle sulla lingua sono il sintomo di una patologia, ma è sempre meglio cercare di capire se insieme a questa manifestazione ne compaiono delle altre che potrebbero essere una spia utile. La sola comparsa di bollicine in bocca infatti non ci permette di effettuare una diagnosi sicura. Ad ogni modo, si tratta di un sintomo che non conviene sottovalutare perchè potrebbe nascondere infiammazioni, virus, batteri, funghi e malattie anche piuttosto gravi.

Le afte in bocca e sulla lingua

Una delle cause patologiche più diffuse di questo problema sono le afte, delle lesioni ulcerose che si formano generalmente all’interno del cavo orale ma possono interessare anche la lingua. Le afte sono delle bolle rosse, dal diametro che può andare 2 a 5 millimetri, che con il passare del tempo tendono ad appiattirsi e ricoprirsi di una patina biancastra o giallognola. Le afte sono spesso molto fastidiose perchè bruciano e nei casi più gravi rendono addirittura difficile riuscire a parlare. Possono essere causate da diversi fattori: una scarsa igiene orale, disturbi ormonali, infezioni batteriche o piccoli traumi in bocca. Anche lo stress può favorire la comparsa di queste bolle sulla lingua o in bocca e sicuramente in questo caso l’unica cosa da fare è rivolgersi al medico, che prescriverà una cura adatta per questo disturbo. Si parla spesso di stomatite aftosa, intendendo proprio questo tipo di patologia che non è contagiosa a differenza di altre.

Herpes labiale

HerpesSpesso le bolle sulla lingua sono il sintomo del famigerato Herpes labiale, una patologia molto diffusa ed estremamente contagiosa. Generalmente l’herpes interessa le labbra o l’interno della guancia, ma in alcuni casi può comparire anche sulla lingua e sono dolori! A differenza delle afte infatti, le bolle tipiche dell’herpes sono molto più dolorose ma non c’è molto da fare per curarle. Si possono applicare delle creme ad uso topico, ma solo se si trovano sulle labbra o all’esterno, mentre se le bolle sono sulla lingua si dovrà attendere che passino da sole.

Varicella

Specialmente nei bambini, anche la varicella può provocare la comparsa di bolle sulla lingua, oltre che sul resto del corpo. La varicella è una malattia esantematica che presenta molti altri sintomi come febbre e mal di testa quindi non è difficile da riconoscere, ma anche questa è altamente contagiosa quindi bisogna prestare attenzione. Se le bolle compaiono solo sulla lingua, siamo sicuri che non si tratti di varicella.

Sindrome di Kawasaki

Sindrome-di-kawasakiLa sindrome di Kawasaki è una patologia tipica dell’età infantile: sono quindi i bambini ad esserne colpiti maggiormente. Si tratta di una vasculite delle coronarie che presenta, oltre alle bolle sulla lingua, anche altri sintomi quali febbre e congiuntivite quindi si riesce a riconoscere piuttosto facilmente. La sindrome di Kawasaki causa la comparsa di piccole bollicine rosse sulla lingua, che diventa spesso color fragola. 

Bolle sulla lingua: le possibili cause non patologiche

Come abbiamo già anticipato, la comparsa di bolle sulla lingua può dipendere sia da patologie che da fattori ambientali. In questo caso basta regolare il proprio stile di vita ed eliminare alcune cattive abitudini per risolvere il problema.

Farmaci, alcol e fumo

L’abuso di farmaci, di alcolici oppure del fumo di sigaretta possono provocare un’infiammazione delle papille gustative, che si gonfiano e si arrossano diventando delle vere e proprie bolle sulla lingua. Queste possono comparire in fondo vicino alla gola, ai lati ma anche sulla punta della lingua e tendono a scomparire spontaneamente con l’interruzione della terapia farmacologica (o smettendo di assumere alcolici o fumo di sigaretta).

Intolleranze alimentari

Alcune intolleranze alimentari potrebbero manifestarsi proprio con questo sintomo: alcuni alimenti potrebbero irritare eccessivamente le papille gustative e quindi provocare la comparsa di bollicine sulla lingua. In questo caso, il sintomo si presenta dopo aver consumato gli alimenti mal tollerati dal nostro organismo e scompare entro poche ore. Naturalmente, smettendo di assumere quel determinato cibo, anche le bolle non si presenteranno più.

Ti potrebbe interessare anche…


*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Ilmediconline.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.

Lascia un messagio

Please enter your comment!
Please enter your name here