Globuli Rossi Bassi: quali sono le cause e le patologie collegate

0
106
Globuli-rossi-bassi

Se dall’esame del sangue emerge un quadro clinico con globuli rossi bassi le cause possono essere di varia natura e non sempre bisogna preoccuparsi perchè il problema potrebbe dipendere anche semplicemente da una scorretta alimentazione. Certo, non sempre è così: in alcuni casi se gli eritrociti sono inferiori alla soglia “normale” alla base potrebbe esserci una patologia anche molto seria e quindi bisogna sempre approfondire con ulteriori esami. 

I globuli rossi, chiamati anche eritrociti, hanno il compito di trasportare l’ossigeno dai polmoni a tutte le altre regioni periferiche del corpo e parte dell’anidride carbonica dalle regioni periferiche ai polmoni. La quantità di ossigeno che viene trasportato all’interno del nostro organismo dipende quindi principalmente dai globuli rossi, che come i leucociti vengono prodotti dal midollo osseo. 

Globuli rossi bassi: le possibili cause

Globuli-rossi-bassiSe i globuli rossi sono presenti in misura ridotta, le cause possono essere di vario tipo: in alcuni casi il problema alla base di questa condizione è una patologia mentre in altri casi si tratta solamente di alcuni processi fisiologici, spesso dovuti ad un’alimentazione poco bilanciata. In tutti i casi è comunque importante comprendere quale sia la reale causa dei globuli rossi bassi, in modo da poter intervenire e risolvere questa carenza.

Le cause che possono determinare globuli rossi bassi possono essere racchiuse in due macro-categorie:

  • Cause legate ad una eccessiva distruzione dei globuli rossi;
  • Cause legate ad una carente produzione di globuli rossi da parte del midollo osseo.

Cause legate ad un’eccessiva distruzione degli eritrociti

Se il numero dei globuli rossi è basso, potrebbe dipendere dal fatto che queste cellule vengono distrutte dal nostro organismo oppure che vi è un’eccessiva perdita di sangue (emorragia). Le cause più frequenti, in questo caso, sono le seguenti:

  • Emorragia (perdita di sangue in quantità considerevole). L’emorragia può verificarsi in seguito ad una ferita, ma anche in caso di flusso mestruale particolarmente abbondante. Più pericolose sono le emorragie occulte, che generalmente interessano il tratto gastrointestinale e che possono essere causate a loro volta da tumori o polipi.
  • Anemia emolitica. L’anemia emolitica è una patologia che provoca un’eccessiva distruzione degli eritrociti e non deve essere trascurata ma anzi, curata in modo specifico.

Cause legate ad una riduzione della produzione degli eritrociti

Come abbiamo detto, se le analisi del sangue evidenziano globuli rossi bassi, le cause potrebbero essere legate a qualche disfunzione o patologia che ha colpito il midollo osseo. Questo naturalmente determina una minor produzione degli eritrociti, che quindi sono presenti in quantità inferiori nel sangue. Le cause più frequenti in tal senso sono le seguenti:

  • Anemia mediterranea;
  • Carenze nutrizionali. Una carenza di vitamina B9 e vitamina B12 può portare ad una carenza di ferro e con il tempo anche dei globuli rossi; le carenze nutrizionali di ferro possono dipendere anche da altri fattori: le donne incinte ad esempio possono andare incontro ad una carenza di questo nutriente e devono spesso integrarlo nell’organismo;
  • Terapie come la chemioterapia o la radioterapia;
  • Esposizione a radiazioni ionizzanti;
  • Leucemia.

Globuli rossi bassi: i valori di riferimento

Quali sono i valori di riferimento che ci permettono di capire se i globuli rossi presenti nel sangue sono alti, bassi o entro la soglia considerata normale? In linea di massima possiamo dire che i valori normali corrispondono a 4.5/5 milioni per millimetro cubo nelle donne e a 5-6 milioni per millimetro cubo nell’uomo. 

Bisogna però ricordare che prima di parlare di globuli rossi bassi le soglie di riferimento devono essere completamente sfasate: piccole variazioni sono da considerarsi normali perchè ognuno di noi ha un organismo differente.

Globuli rossi bassi negli anziani e in gravidanza

Negli anziani, una leggera diminuzione dei globuli rossi è del tutto fisiologica e se rimane entro determinati limiti non deve essere considerata pericolosa. Lo stesso discorso vale per le donne in gravidanza: è molto frequente che durante la gestazione il numero dei globuli rossi cali e questo dipende dal fabbisogno di ferro del feto. Non bisogna quindi spaventarsi in queste particolari situazioni, ma occorre comunque cercare di reintegrare gli eritrociti nel sangue mediante una dieta equilibrata e specifica.

Globuli rossi bassi? Ecco cosa mangiare!

Come abbiamo detto, in diverse occasioni i globuli rossi bassi possono essere reintegrati attraverso l’alimentazione. Bisogna quindi consumare cibi contenenti ferro ed integrare le vitamine importanti (specialmente la B12 se risulta carente).

Gli alimenti consigliati in caso di eritrociti bassi nel sangue sono i seguenti:

  • Fegato;
  • Carne di cavallo o di manzo;
  • Uova;
  • Spinaci;
  • Frutta secca;
  • Asparagi;
  • Fagioli;
  • Cavoletti di Bruxelles;
  • Cibi ricchi di vitamina C.

Qualora la carenza di eritrociti fosse molto pronunciata, è consigliabile ricorrere all’assunzione di integratori specifici che reintegrino le vitamine di cui l’organismo è sprovvisto. Non dimentichiamo mai che i globuli rossi sono indissolubilmente legati alle riserve di ferro del nostro organismo: è quindi sempre bene cercare di integrare questo importantissimo nutriente in altri modi. Per quanto riguarda l’acido folico e quindi la vitamina B12, anche questa non deve essere sottovalutata ed una sua carenza deve essere presa in carico.

Ti potrebbe interessare anche…

*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Ilmediconline.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.

Lascia un messagio

Please enter your comment!
Please enter your name here