Fisiatra Milano

fisiatra milano

Fisiatra Milano: l’alleato di muscoli e articolazioni in caso di traumi e non solo

Se dopo un trauma o un incidente vi hanno consigliato di rivolgervi a un fisiatra è perché è la figura medica di gran lunga più specializzata nella riabilitazione motoria. Un fisiatra lavora, infatti, principalmente con il sistema nervoso e con l’apparato muscolo-scheletrico, nel tentativo di prevenire, e soprattutto di risolvere nel caso siano già intervenuti, danni alle principali strutture in questione, danni che potrebbero portare se trascurati a una perdita di autonomia, anche parziale, momentanea, recuperabile.

Fisiatra Milano: Chi è, cosa fa e quando rivolgersi a un fisiatra

Se ci sono dei casi tipo per cui ci si rivolge a un fisiatra, insomma, sono quelli di traumi legati a un incidente e che abbiano coinvolto le strutture ossee o scheletriche per esempio o problemi posturali come la scoliosi e ancora malattie degenerative coma la SLA o il morbo di Parkinson. In occasioni come queste, un buon fisiatra cerca di valutare le reale condizione del paziente e consigliare, caso per caso, un iter interventivo che può essere tanto di tipo farmacologico, quanto di tipo riabilitativo. Spesso per farlo il fisiatra opera in concerto con altre figure professionali, altamente specializzate in campo medico, come possono essere il fisioterapista o l’osteopata. Quello della fisatria in sé del resto, per come formulato e categorizzato a partire dagli anni Quaranta, è un approccio dei più interdisciplinari tra quelli previsti in medicina: un fisiatra ha conoscenze che spaziano per ovvie ragioni dall’ortopedia alla neurologia, ma senza dimenticare neanche tutto ciò che ha a che vedere per esempio con la cardiologia o la dermatologia, eccetera.

Come si svolge, invece, una visita dal fisiatra? Ovviamente dipende molto da che tipo di visita si tratta, se il consulto è stato richiesto nell’ambito di indagini più generiche sullo stato di salute del paziente o se invece vi ci si è rivolti appositamente. In ogni caso, al “racconto” dei sintomi da parte del paziente il fisiatra accompagna un esame oggettivo e delle valutazioni che hanno a che vedere con l’eventuale gonfiore e/o arrossamento della zona in questione, la presenza di dolore spontaneo e/o legato allo sforzo e alla sollecitazione.

Contatta Fisiatra Milano