Orticaria: cause, sintomi, cure e rimedi naturali

0
352
Orticaria

L’orticaria è una patologia della pelle, caratterizzata dalla comparsa di macchie e pomfi sul corpo e generalmente causata da una reazione allergica. Si tratta di una manifestazione spesso priva di complicazioni, ma quando si presenta nella sua forma cronica è necessario intervenire con una cura farmacologica perchè in questi casi la causa scatenante non è l’allergia. 

Le cause dell’orticaria acuta e cronica

Come abbiamo appena accennato, questa patologia della pelle può essere di due tipi: acuta oppure cronica. Sebbene i sintomi possano essere equiparati in entrambe le manifestazioni, quello che cambia principalmente sono le cause del disturbo.

L’orticaria acuta può essere causata da diversi fattori:

  • Allergia alimentare;
  • Reazioni da contatto;
  • Intolleranza alimentare;
  • Assunzione di farmaci (effetto collaterale);
  • Stress.

La causa dell’orticaria cronica, invece, è spesso legata ad una reazione autoimmune anche se nel 50% dei casi la causa specifica rimane sconosciuta. A scatenare la reazione del sistema immunitario possono essere diversi fattori, come:

  • Infezioni virali;
  • Parassiti intestinali;
  • Punture d’insetto;
  • Farmaci (effetto collaterale);
  • Stress;
  • Allergia alimentare.

Si parla di orticaria cronica quando il disturbo compare ripetutamente e quindi assume le caratteristiche della patologia recidiva, oppure non si risolve entro 6 settimane.

I sintomi dell’orticaria: come riconoscerla

Riconoscere questa patologia della pelle non è difficile, perchè si tratta di una manifestazione ben visibile. I segni più evidenti dell’orticaria compaiono sulla pelle in determinate zone circoscritte, ma possono anche scomparire per ricomparire in altre parti del corpo. Inoltre, ai classici segni visibili si associano anche ulteriori sintomi correlati:

  • Pomfi (macchie rosse in rilievo di dimensioni variabili);
  • Prurito nella zona interessata;
  • Bruciore nella zona interessata (non sempre).

Se si tratta di orticaria acuta, il rash cutaneo si risolve entro qualche settimana mentre in presenza di una forma cronica potrebbe non scomparire in autonomia o ripresentarsi in modo recidivante.

L’orticaria nei bambini: come riconoscere le cause

L’orticaria è una patologia della pelle che spesso e volentieri si presenta nei bambini, anche molto piccoli: imparare a riconoscerne i sintomi e interpretarli per risalire alle cause può essere quindi molto utile per prevenirne la ricomparsa.

Orticaria da intolleranza

L’orticaria dovuta ad un’intolleranza alimentare (come ad esempio al lattosio) si può riconoscere prestando attenzione alla sua comparsa e alla storia clinica del bambino. Questa patologia può infatti essere provocata da un’intolleranza alimentare solo nei seguenti casi:

  • Non si manifesta subito dopo l’assunzione dell’alimento;
  • Si presenta dopo diverse ore o anche giorni dall’assunzione dell’alimento;
  • I sintomi sono più gravi se la quantità di cibo ingerito è maggiore;
  • Non ci sono casi di allergie particolari in famiglia.

Orticaria da allergia

Quando il sistema immunitario del bambino non riconosce gli antigeni alimentari di un determinato cibo, rilascia istamina la quale provoca appunto i sintomi tipici. L’orticaria dovuta ad un’allergia alimentare però si può riconoscere da questi fattori:

  • Si manifesta subito dopo l’assunzione dell’alimento;
  • Basta una dose minima per scatenare la reazione, anche grave;
  • Ci sono casi di allergie alimentari in famiglia.

Prevenire l’orticaria allergica: i cibi da evitare

Quest patologia della pelle è determinata da un rilascio di istamina da parte del sistema immunitario, che appunto provoca i sintomi tipici di questa patologia della pelle. Tuttavia, è importante ricordare che esistono cibi che contengono maggiori quantitativi di istamina e che quindi risultano maggiormente rischiosi per l’orticaria.

Tra i cibi più ricchi di questa sostanza (e quindi da limitare in caso di soggetti a rischio) troviamo:

  • Pomodori
  • Spinaci
  • Cioccolato
  • Salumi ed insaccati
  • Funghi
  • Fragole
  • Formaggi stagionati
  • Frutta secca
  • Frutta esotica (mango, papaya, ecc.)

Cure e rimedi per alleviare i sintomi

Come abbiamo detto, nella sua forma acuta l’orticaria tende a scomparire e risolversi da sola entro qualche settimana (fino ad un massimo di 6 settimane per una completa guarigione). Assumere farmaci è quindi sconsigliato, visto che si tratta di un disturbo che non richiede una cura specifica ma che guarisce spontaneamente. Tuttavia, per alleviare i sintomi che in alcuni casi possono essere davvero molto fastidiosi, possono essere messi in atto una serie di accorgimenti:

  • Evitare di assumere alcolici;
  • Limitare lo stress;
  • Evitare di fare docce o bagni con acqua troppo calda;
  • Evitare di indossare vestiti attillati o sintetici;
  • Evitare le temperature elevate anche nei locali della casa.

Per quanto riguarda la terapia farmacologica, nei casi più gravi o in presenza di orticaria cronica possono essere prescritti degli antistaminici. Questi medicinali hanno infatti il compito di bloccare gli effetti dell’istamina e sedare in particolare il prurito cutaneo (uno dei sintomi più fastidiosi di questa patologia).

Zirtec: un antistaminico efficace contro l’orticaria

ZirtecTra gli antistaminici più impiegati per il trattamento dell’orticaria cronica troviamo Zirtec, un farmaco che può essere assunto anche dai bambini sopra i 6 anni di età. Come abbiamo già detto, sarebbe sempre meglio evitare di assumere antistaminici per curare questa patologia ma quando si presenta nella sua forma cronica occorre intervenire in modo specifico perchè i sintomi potrebbero essere davvero debilitanti. Zirtec è un farmaco che richiede la prescrizione medica perchè può avere degli effetti collaterali indesiderati anche piuttosto gravi quindi è fondamentale rispettare la posologia…continua a leggere

Ti potrebbe interessare anche…

*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Ilmediconline.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.