Ozonoterapia: cos’è, come si fa e quando funziona davvero

0
70
Ozonoterapia

L’ozonoterapia è un trattamento che sfrutta le proprietà dell’ossigeno medicale, ossia di una miscela di ossigeno ed ozono, a scopi terapeutici. Si tratta di una pratica medica che ha trovato un largo impiego nel trattamento di diversi tipi di disturbi e patologie, ma che ad oggi è risultata scientificamente efficace solamente nella cura dell’ernia discale. L’ozono medicale vanta numerose proprietà, tra cui quelle antinfiammatorie, analgesiche e cicatrizzanti e ha pochissime controindicazioni. Per questo motivo l’ozonoterapia è diventata una pratica medica particolarmente popolare: è innocua e garantisce una probabilità di guarigione nel 90% dei casi. 

Come vedremo tra poco, l’introduzione dell’ozono medicale nell’organismo può avvenire in diverse modalità: in tutti i casi, comunque, le controindicazioni sono davvero minime se non addirittura trascurabili. 

Ozonoterapia: cos’è e come si fa

Come abbiamo anticipato, l’ozonoterapia è una pratica medica che prevede la somministrazione di ozono medicale e viene utilizzata soprattutto per il trattamento dell’ernia del disco. Le modalità di somministrazione possono essere diverse:

  • Iniezioni intra-articolari o sottocutanee;
  • Iniezioni intrarteriose e intravenose;
  • Insufflazione rettale;
  • Applicazioni topiche (acqua ozonizzata o creme a base di ozono);
  • Autoemotrasfusione (il sangue viene prelevato, esposto all’ozono e introdotto nuovamente in circolo).

E’ importante sottolineare che l’ozonoterapia non prevede la somministrazione di ozono per via polmonare: respirare infatti questa sostanza potrebbe avere gravi effetti e scatenare una serie di reazioni patologiche anche gravi.

Ozonoterapia: a cosa serve e quando è utile

OzonoterapiaCome abbiamo già accennato, l’ozonoterapia sembrerebbe efficace per il trattamento di diversi disturbi e patologie anche molto gravi. Bisogna però sempre ricordare che dalla comunità scientifica non sono ancora arrivate conferme sull’effettiva validità di questa terapia. E’ quindi fondamentale tenere a mente che la sua efficacia è stata scientificamente provata esclusivamente per il trattamento dell’ernia discale. 

Ad oggi, tra le patologie che sembrerebbero trattabili con questa terapia medica troviamo le seguenti, ma ricordiamo sempre che non possono essere considerate pratiche mediche confermate dalla comunità scientifica:

Le raccomandazioni che arrivano da parte della comunità scientifica sono molto chiare: non si può pensare, ad oggi, di curare il cancro o altre patologie gravi con la sola ozonoterapia! Questo è un messaggio che deve arrivare chiaro a tutti i pazienti, spesso attirati dall’innocuità di questo trattamento.

Ozonoterapia ed ernia discale

Come abbiamo accennato, l’ozonoterapia è impiegata prevalentemente per il trattamento dell’ernia del disco e la sua efficacia in questo caso è stata dimostrata scientificamente. Tutta la comunità medica è concorde nell’affermare che l’ozonoterapia sia particolarmente utile in caso di ernia discale, tanto che ad oggi risulta uno dei metodi più impiegati. La terapia è suddivisa generalmente in 10 o 20 sedute distinte, ognuna delle quali ha una durata davvero molto breve: l’ozono medicale viene iniettato direttamente nel disco affetto da ernia e nella zona circostante. La sua azione induce la disidratazione del tessuto: in questo modo si elimina la compressione sulle articolazioni nervose e si può raggiungere un certo sollievo dal dolore, anche in caso di ernia acuta.

L’ozonoterapia è dolorosa?

In molti si chiedono se l’ozonoterapia sia dolorosa, ma fortunatamente da questo punto di vista c’è poco da preoccuparsi. Le iniezioni che vengono effettuate sono sicuramente dolorose (nulla di esagerato comunque) ma bisogna ricordare che sono semplici punture. Hanno una durata di pochissimi secondi e non appena l’iniezione è stata fatta il dolore sparisce completamente. Si tratta quindi di un fastidio minimo, che dura giusto il tempo della puntura e poi si risolve!

Quali sono i vantaggi dell’ozonoterapia?

Come abbiamo già accennato, questa terapia medica vanta numerosi vantaggi, ed è per questo motivo che viene spesso consigliata. Tra i vantaggi riconosciuti a livello medico scientifico troviamo i seguenti:

  • Non presenta controindicazioni (tutti possono sottoporsi all’ozonoterapia);
  • E’ innocua e non ha effetti collaterali indesiderati;
  • Non richiede riposo o convalescenza, ma si può tornare alla propria vita quotidiana immediatamente dopo ogni seduta;
  • Ha probabilità di guarigione molto alte (90%);
  • Il rischio di recidive e quindi di nuova ernia del disco è molto basso.

Si tratta di una pratica medica che quindi non è pericolosa ma sicura e che garantisce ottime probabilità di successo. E’ bene ricordare che l’ozonoterapia non è palliativa, ma deve essere intesa come una vera e propria cura, in grado di risolvere il disturbo dell’ernia discale in via definitiva. 

Ozonoterapia: quanto costa?

Ogni seduta di ozonoterapia ha costi che possono variare anche di parecchio a seconda della zona e degli specialisti ai quali ci si rivolge. In linea di massima, il costo di una seduta può andare dai 40 ai 120 euro: si tratta di costi piuttosto ingenti, ma è bene tenere sempre a mente anche gli enormi vantaggi di questo trattamento rispetto ad altri. L’ozonoterapia è ormai una pratica sicura per curare l’ernia del disco, ma per altre patologie la sua efficacia non è stata confermata quindi conviene sempre prestare attenzione.

Ti potrebbe interessare anche…


*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Ilmediconline.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.

Lascia un messagio

Please enter your comment!
Please enter your name here