Prurito ai piedi: circolazione, fegato o psoriasi? Tutte le possibili cause

0
177
Prurito-ai-piedi

Il prurito ai piedi è un sintomo che spesso e volentieri si tende a sottovalutare, ma che in realtà potrebbe nascondere problemi anche molto seri. Le possibili cause che possono scatenare questa reazione sono diverse: si va da quelle patologiche e quindi legate ad un determinato disturbo a quelle invece ambientali. In quest’ultimo caso, basta prestare attenzione ad alcune pratiche quotidiane per risolvere il problema, mentre se alla base c’è una patologia bisogna prima di tutto curarla. 

Il prurito ai piedi non è un sintomo poco comune: si può manifestare sia in adulti che bambini indipendentemente dall’età e dal sesso. Se inizia a diventare ricorrente e quindi si presenta di frequente, vale la pena indagarne le cause perchè se fosse il sintomo di qualche patologia prima si interviene e meglio è.

Prurito ai pedi: le cause patologiche

Come abbiamo appena accennato, il prurito ai piedi può avere cause patologiche e cause ambientali. Nel primo caso, possono essere diverse le patologie che si manifestano anche con questa reazione. Va tuttavia specificato che insieme al prurito ai piedi, in caso di una malattia, compaiono anche altri sintomi che rendono più facile capire di cosa si tratta. Tra le possibili cause patologiche del prurito al piede troviamo i seguenti disturbi:

Malattie della pelle

Alcune malattie della pelle possono provocare anche prurito ad uno o entrambi i piedi. Tra queste troviamo ad esempio la psoriasi, la dermatite atopica che colpisce soprattutto i bambini, l’eczema e via dicendo. Fortunatamente, però, queste malattie della pelle sono piuttosto facili da riconoscere perchè insieme al prurito presentano altri sintomi tipici come chiazze o papule rosse in evidenza.

Malattie esantematiche

Frequenti soprattutto nei bambini, anche le malattie esantematiche possono provocare in molti casi prurito ai piedi e in altre zone del corpo. Morbillo, varicella, rosolia, quinta malattia e via dicendo si manifestano però anche con altri sintomi specifici a seconda della patologia quindi anche in questo caso sono facili da riconoscere. 

Disturbi del fegato

Se ci sono disturbi a livello epatico, aumenta la produzione della bilirubina e questo determina un accumulo dei sali biliari che provoca appunto prurito ai piedi. Anche i disturbi del fegato presentano spesso altri sintomi come ad esempio l’ittero, ma non sono certamente da sottovalutare.

Problemi circolatori

Disturbi di natura circolatoria e in particolare del microcircolo possono provocare anche un certo prurito ai piedi e mani ossia agli arti periferici. In questo caso sono spesso accompagnati anche da una sensazione di formicolio e intorpidimento. 

Allergie

Il prurito potrebbe dipendere anche da una semplice allergia a qualche sostanza con la quale i piedi sono entrati in contatto. Spesso anche i calzini potrebbero scatenare una reazione allergica, quindi conviene provare a cambiare tessuto.

Micosi, parassitosi e verruche

Il prurito ai piedi è spesso il sintomo di una micosi, di una parassitosi o anche di una verruca plantare ossia di un’infezione da papilloma virus. Queste infezioni sono contagiose e si possono prendere facilmente frequentando piscine e luoghi pubblici simili.

Prurito ai piedi: le cause ambientali

Prurito-ai-piediSpesso questo sintomo non nasconde nulla di preoccupante: ci sono infatti diversi casi in cui a scatenarlo sono cause ambientali e quindi legate a pratiche quotidiane che basta correggere per eliminare il problema.

Freddo eccessivo e geloni

Quando si va a camminare sulla neve con scarpe non adatte e troppo leggere, può capitare che si formino i cosiddetti geloni, ossia delle macchie rosse sulle dita dei piedi. Questi provocano molto fastidio e anche prurito tra le dita dei piedi, ma passano da soli in poco tempo.

Cloro presente nelle piscine

In estate, capita spesso di avvertire una sensazione di prurito sui piedi. Se si frequenta spesso la piscina, è del tutto normale perchè il cloro tende a disidratare la pelle e quindi provocare prurito. 

Sbalzi ormonali

Anche gli ormoni possono avere un ruolo nel determinare questo sintomo: gli sbalzi ormonali tipici del periodo mestruale o della menopausa possono quindi essere la causa del prurito, ai piedi o alle mani.

Stress

Lo troviamo spesso nelle possibili cause di problemi e anche in questo caso lo stress potrebbe effettivamente essere all’origine del prurito. Generalmente, però, questo si manifesta in tutto il corpo e non solo nei piedi. 

Gravidanza

Le donne in stato di gravidanza lamentano spesso questo fastidioso prurito nella zona dei piedi ma si tratta di una condizione normale, che tende a risolversi spontaneamente. Dipende tutto dall’aumento di peso e dalla ritenzione idrica: questa provoca gonfiore anche a livello di caviglie e piedi, quindi spesso e volentieri sopraggiunge anche il prurito. Va precisato però che in gravidanza il prurito ai piedi potrebbe essere il sintomo di un disturbo patologico: la colestasi gravidica. Questa patologia determina un aumento dei sali biliari a livello epatico e quindi si può manifestare anche con una sensazione di prurito ai piedi.

Ti potrebbe interessare anche…


*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Ilmediconline.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.

Lascia un messagio

Please enter your comment!
Please enter your name here