Urologo Roma

Urologo roma

Urologo Roma: Chi è, che cosa fa e chi sono i pazienti?

Una falsa credenza va smentita subito: l’urologo non è un medico “da uomini”, nonostante sia vero in qualche caso che la maggior parte dei pazienti di uno specialista in urologia sono di sesso maschile, il più propenso del resto a soffrire di disturbi e disfunzioni che interessano appunto questa materia di studio.

Urologo Roma, quando rivolgersi a un urologo: piccolo vademecum per uomini e donne

Chi è dunque un urologo? Cosa fa? Chi e quando si dovrebbe rivolgere a lui? Per andare con ordine, un urologo è un medico internista specializzato nella cura dell’apparato urinario, sia maschile che femminile. In più l’urologo, insieme all’andrologo, è la figura deputata a prendersi cura anche delle strutture e dell’apparato riproduttore maschile. Si capisce già così che, come si accennava, i pazienti di un urologo non sono sempre e per forza di cose uomini: anche le donne che soffrono di disturbi o di patologie a livello dell’apparato urinario dovrebbero rivolgersi a uno specialista di questo tipo e, più in generale, svolgere periodicamente una visita urologica potrebbe essere una buona pratica quando si intende fare prevenzione. Per rispondere, invece, alla domanda quando rivolgersi a un urologo occorre fare delle importanti distinzioni. In funzione preventiva, per dei check up di base uomini e donne dovrebbero rivolgersi a un urologo con la stessa frequenza e con la stessa periodicità. Ci sono una serie di disturbi invece che hanno incidenza maggiore negli uomini più che nelle donne, o viceversa, e che rendono in parte differenti quindi i momenti in cui è consigliato rivolgersi a un medico urologo. I problemi a carico della prostata, per esempio, sono la grande classe di disfunzioni che spingono un uomo da uno specialista di questo tipo: in un crescendo di gravità si va dalle prostatiti, anche più lievi, all’ipertrofia o il tumore della prostata. Anche le disfunzioni erettili e, più in generale, i problemi a carico dell’apparato riproduttivo sono tra le ragioni per cui contattare un urologo. Infezioni del tratto urinario, cistiti croniche, calcolosi, prolassi uro-genitali sono invece i disturbi per cui una donna dovrebbe valutare l’opportunità di rivolgersi a un urologo, anche solo per una visita di base.

Contatta Urologo Roma