Spasmomen: un farmaco efficacie per il colon irritabile

0
12263
Spasmomen

Spasmomen è un farmaco impiegato normalmente nel trattamento della sindrome del colon irritabile: appartiene alla classe dei medicinali detti anticolinergici, utili per combattere le manifestazioni spastico-dolorose del tratto enterico distale. 

Questo medicinale può essere acquistato previa ricetta medica ed è importante attenersi alle indicazioni dello specialista per quanto riguarda posologia e durata del trattamento, perchè potrebbero verificarsi degli effetti collaterali indesiderati. Come vedremo più avanti, è importante distinguere lo Spasmomen dallo SpasmomenSomatico: sebbene infatti spesso questi due farmaci vengano paragonati, sono differenti. Lo Spasmomen Somatico richiede qualche accortezza in più perchè contiene diazepam, uno psicofarmaco che potrebbe avere degli effetti collaterali anche gravi.

Spasmomen: indicazioni terapeutiche

Spasmomen è un farmaco contenente il principio attivo otilonio bromuro, il quale ha un effetto antispastico ed è in grado di rilassare i muscoli dell’intestino. Questo medicinale agisce quindi direttamente sulla contrazione muscolare, annullando gli spasmi e quindi anche il dolore avvertito dal paziente. 

Spasmomen viene impiegato per il trattamento di:

  • Sindrome del colon irritabile;
  • Dolore addominale e altri disturbi dell’intestino;
  • Sindrome dolorosa del tratto gastroenterico;
  • Sindrome dolorosa del tratto urinario;
  • Sindrome dolorosa del tratto genitale femminile.

Modi e tempi di somministrazione

Spasmomen richiede la prescrizione medica, quindi sarà lo specialista ad indicare la corretta terapia da seguire, in base alle condizioni cliniche e all’entità del disturbo manifestato dal paziente. Sul foglietto illustrativo, tuttavia, è indicata la posologia consigliata da seguire e da non superare per evitare la comparsa di effetti indesiderati:

  • 1 compressa da 40 mg una o due volte al giorno

Per quanto riguarda la durata del trattamento, sarà il medico a dare le giuste indicazioni sulla base della tipologia di disturbo da curare.

Spasmomen: controindicazioni ed avvertenze

Spasmomen non deve essere assunto nei seguenti casi:

  • Pazienti con ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti contenuti nel medicinale.

Effetti collaterali indesiderati

Tutti i farmaci possono provocare effetti collaterali indesiderati, ma Spasmomen risulta particolarmente blando in questo senso. L’unico effetto collaterale segnalato in seguito alla commercializzazione del medicinale è stata l’orticaria, che però non ha riguardato molti pazienti.

Spasmomen Somatico: un altro tipo di farmaco

Spasmomen non deve essere confuso con Spasmomen somatico, che sebbene possa sembrare la stessa tipologia di medicinale presenta delle differenze importanti. Lo Spasmomen Somatico infatti non è solo un antispastico, ma anche un farmaco psicolettico arricchito con diazepam, uno psicofarmaco a tutti gli effetti. Spasmomen Somatico presenta delle differenze sostanziali quindi, e deve essere assunto con una certa cautela: in questo farmaco infatti le controindicazioni e gli effetti indesiderati sono decisamente più numerosi quindi è bene rispettare le indicazioni contenute nel foglietto illustrativo con maggior rigore.

SpasmomenSomatico viene prescritto in caso di manifestazioni dolorose dell’apparato gastroenterico che abbiano una componente ansiosa: spesso lo stress e gli stati d’ansia possono avere degli effetti somatici evidenti e non è raro che questi interessino appunto l’apparato gastrointestinale. Anche in caso di colon irritabile, le cause potrebbero essere legate ad uno stato ansioso: per questo il medico potrebbe prescrivere SpasmomenSomatico al posto del farmaco di base. Conviene in tutti i casi prestare sempre attenzione e consultare il foglietto illustrativo o chiedere allo specialista in caso di dubbi.

La sindrome del Colon Irritabile: un disturbo sempre più diffuso

Colon-irritabileLa sindrome del Colon Irritabile è una patologia che interessa moltissime persone, soprattutto in età adulta: si tratta di un disturbo che fortunatamente non provoca danni permanenti ma può comunque diventare invalidante. Riconoscere la sindrome del colon irritabile non è difficile, ma per poter accertare la presenza di tale patologia ed escluderne altre più gravi generalmente è necessario fare degli esami specifici.

La sindrome del colon irritabile presenta sintomi che possono comparire isolati oppure tutti insieme: cambiamento della normale defecazione, dolori addominali, meteorismo, flatulenze, episodi di stipsi o diarrea. Questa patologia può essere determinata da diversi fattori e tra questi alcuni sono di natura psicologica ed emotiva: spesso il colon irritabile colpisce pazienti che soffrono di ansia e stress. Per tale ragione, sarebbe sempre bene appurare le cause di questo disturbo, in modo da poter intervenire con una terapia adeguata: spasmomen o spasmomen somatico possono essere prescritti entrambi, ma la scelta tra uno e l’altro deve essere fatta sulla base delle cause che sottendono la patologia. 

Scopri di più sulla sindrome del colon irritabile!

Spasmomen o Buscopan? Qual è la differenza?

BuscopanSia Spasmomen che Buscopan sono farmaci indicati nel trattamento della sindrome del colon irritabile: la scelta tra questi due medicinali verrà fatta dal medico sulla base delle condizione cliniche specifiche del paziente, ma si può dire che assolvano alla medesima funzione. Buscopan è un antispastico e miorilassante ed agisce pressoché allo stesso modo dello Spasmomen: può quindi essere prescritto in caso di ipersensibilità al principio attivo di quest’ultimo e viceversa.

Scopri di più sul Buscopan e sul suo impiego!

Ti potrebbe interessare anche…

*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Ilmediconline.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.