Zerinol: un farmaco efficace contro i sintomi dell’influenza

0
158
Zerinol

Zerinol è un farmaco antipiretico e analgesico, che contiene però anche un antistaminico e viene quindi impiegato per trattare i sintomi tipici di influenza e raffreddore. Si tratta di un medicinale da banco, che quindi non richiede alcuna prescrizione medica per essere acquistato in farmacia. Nonostante questo, però, può avere alcuni effetti collaterali ed è quindi importante attenersi alla posologia consigliata e leggere le controindicazioni prima di assumerlo o somministrarlo. 

Zerinol: indicazioni terapeutiche

Questo medicinale combina l’azione di due principi attivi: il paracetamolo e la clorfenamina maleato. Il primo già lo conosciamo: è il principio attivo della Tachipirina e svolge un’azione analgesica ed antipiretica, quindi risulta molto utile in caso di febbre, ma anche di mal di testa o dolori lievi di altra natura. La clorfenamina maleato appartiene invece alla classe degli antistaminici ed è quindi in grado di alleviare i sintomi tipici del raffreddore e dell’influenza: naso chiuso o che cola soprattutto.

Zerinol è quindi indicato per trattare i seguenti disturbi:

Controindicazioni ed avvertenze

Questo medicinale è controindicato e quindi non può essere assunto nei seguenti casi:

  • Pazienti con ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti contenuti nel farmaco;
  • Pazienti con ipersensibilità verso altri antistaminici;
  • Pazienti affetti da anemia emolitica;
  • Pazienti affetti da glaucoma;
  • Pazienti affetti da grave insufficienza epatica;
  • Pazienti con ostruzioni urinarie;
  • Pazienti con stenosi dell’apparato gastrointestinale;
  • Pazienti affetti da ipertrofia prostatica;
  • Pazienti con stenosi urogenitale;
  • Donne in stato di gravidanza;
  • Donne in stato di allattamento;
  • Bambini e ragazzi di età inferiore ai 18 anni.

Interazione con altri medicinali

Zerinol è un farmaco che, come tutti, può avere interazioni con altri tipi di medicinali: per questo motivo è importante informare il medico è il farmacista qualora si stessero seguendo altre terapie ma anche in caso di assunzione sporadica di altri farmaci. In particolare, bisogna consultare il medico o il farmacista qualora si stessero assumendo i seguenti medicinali:

  • Antidepressivi triciclici o inibitori delle monoaminossidasi;
  • Barbiturici, ipnotici, tranquillanti, sedativi;
  • Farmaci neurolettici;
  • Farmaci ad azione anticoagulante;
  • Farmaci antinfiammatori;
  • Alcuni antibiotici come rifampicina;
  • Farmaci antiepilettici;
  • Cimetidina, impiegato per il trattamento dell’ulcera gastrica.

Modi e tempi di somministrazione

Come abbiamo detto, Zerinol è un medicinale da banco che non richiede la prescrizione medica per essere acquistato. Questo però non significa che non possa avere effetti collaterali anche importanti. E’ quindi fondamentale attenersi alle indicazioni riportate sul foglietto illustrativo e rispettare la posologia consigliata, non superando le dosi massime giornaliere consentite.

  • Adulti e ragazzi di età superiore ai 18 anni: 1 compressa 2 volte al giorno.

Zerinol deve essere assunto sempre a stomaco pieno e il trattamento non deve essere protratto per lunghi periodi di tempo. Se dopo qualche giorno i sintomi non dovessero dare segni di miglioramento, è consigliabile consultare il medico per comprendere le cause dei disturbi ed eventualmente intraprendere una terapia più mirata. Bisogna evitare in tutti i casi di assumere Zerinol per più di una settimana in modo continuativo.

Effetti collaterali indesiderati

Zerinol può avere degli effetti collaterali indesiderati, alcuni dei quali rischiano di essere più pericolosi di altri. Qualora si manifestassero i seguenti effetti collaterali è importante interrompere immediatamente il trattamento e rivolgersi con tempestività al medico o al Pronto Soccorso:

  • Reazioni cutanee gravi;
  • Angioedema, edema della laringe o shock anafilattico (reazioni allergiche che richiedono un intervento tempestivo).

Altri effetti collaterali indesiderati che possono manifestarsi come conseguenza dell’assunzione del farmaco sono i seguenti:

  • Sonnolenza;
  • Debolezza e affaticamento;
  • Secchezza della bocca;
  • Aumento della densità del muco;
  • Fotosensibilizzazione;
  • Trombocitopenia;
  • Leucopenia;
  • Anemia;
  • Agranulocitosi;
  • Infiammazioni del fegato;
  • Insufficienza renale acuta;
  • Nefrite interstiziale;
  • Anuria o ematuria (assenza di urine o tracce di sangue nelle urine);
  • Vertigini e giramenti di testa;
  • Problemi gastrointestinali.

Zerinol o Tachipirina? Due farmaci diversi

Tachipirina-1000Molti pazienti si chiedono se sia più indicato assumere Zerinol oppure la Tachipirina ma in realtà questi due farmaci sono differenti ed esplicano funzioni specifiche. Mentre infatti la Tachipirina contiene esclusivamente Paracetamolo, Zerinol è arricchito con un principio attivo in più ossia la clorfenamina che come abbiamo visto è un antistaminico. 

Se quindi la Tachipirina, come Zerinol, è indicata come antipiretico e analgesico perchè aiuta a far scendere la febbre e calmare alcuni dolori come il mal di testa spesso associati proprio alle sindromi influenzali, Zerinol svolge un’azione più specifica. Quest’ultimo è indicato anche in caso di raffreddore, mentre la Tachipirina risulta pressoché inutile per combattere la congestione nasale. I pazienti con influenza e sintomi tipici del raffreddore quindi farebbero meglio a preferire Zerinol alla Tachipirina, che può aiutare solamente per far scendere la febbre.

Zerinol Gola: la formulazione apposita per il mal di gola

In caso di mal di gola, esiste una formulazione specifica: Zerinol Gola. Questo farmaco è in grado di agire come anestetico locale (e quindi di sedare il fastidio del mal di gola) e come antinfiammatorio. Si tratta quindi di una formulazione specifica e più indicata rispetto a quella classica.

Ti potrebbe interessare anche…

*Le informazioni in questo pagina sono da considerarsi a titolo informativo e non sostituiscono in nessun modo il consulto da parte di un medico. Le persone e le loro testimonianze che in alcuni articoli riportiamo parlano anche di risultati straordinari, essendo però le persone diverse tra loro, non si possono garantire per tutti gli stessi risultati. Ilmediconline.it non può essere ritenuto responsabile circa l’accuratezza, la completezza o le informazioni fornite: recensiamo prodotti di cui non siamo né i produttori né i fornitori diretti, in caso di problematiche sui prodotti recensiti sarà necessario contattare il produttore o il fornitore.

Lascia un messagio

Please enter your comment!
Please enter your name here