Depilazione fai da te ai tempi del Covid-19: consigli ed errori da evitare

160
Depilazione-covid-19

L’emergenza Covid-19 sta costringendo tutte le donne a trovare delle soluzioni fai da te anche per quanto riguarda la propria routine di bellezza. Le estetiste infatti sono ancora chiuse e non è quindi possibile andare nel proprio centro estetico di fiducia per effettuare i soliti trattamenti, primo tra tutti la depilazione. Mentre siamo confinate in casa però, la bella stagione sta arrivando e quando la quarantena sarà finita e potremo nuovamente tornare ad uscire dobbiamo essere pronte. Probabilmente, quando il lockdown non ci sarà più sarà già arrivato il momento di indossare gonne e vestitini che lasciano scoperto il corpo.

Per questo motivo conviene approfittare di queste giornate di quarantena per dedicarsi alla cura del proprio corpo e alla famigerata depilazione. Le donne che però sono sempre state abituate ad andare dall’estetista potrebbero trovarsi in grandi difficoltà e bisogna prestare attenzione. I metodi fai da te infatti non sono tutti validi e si rischiano di fare dei veri e propri pasticci.

Oggi vi diamo alcune dritte per depilarvi in autonomia senza commettere quelli che sono gli errori più comuni.

Depilazione fai da te: rasoio, Silk Epil, o ceretta?

La depilazione fai da te si può effettuare con diversi strumenti, ma attenzione: alcuni di questi sono assolutamente sconsigliati perchè creano più problemi che altro. Il rasoio per esempio non può essere considerato un alleato della propria bellezza, perchè anche se è il più semplice e indolore da utilizzare è anche quello che presenta le maggiori insidie. Leggermente meglio è il Silk Epil, che strappa i peli alla radice e quindi consente di ottenere una depilazione più duratura ma è alquanto doloroso e quindi sconsigliato per le zone ampie come le gambe o le braccia. La ceretta è quella più consigliata in assoluto ma anche da questo punto di vista occorre prestare attenzione e scegliere quella migliore.

Depilazione fai da te: perchè non usare il rasoio

Il rasoio non dovrebbe mai essere utilizzato ed il motivo è molto semplice. Nonostante sia facilissimo da utilizzare e sia il metodo di depilazione meno doloroso in assoluto, il rasoio taglia i peli e non li strappa dalla radice. La conseguenza? La pelle sarà liscia ed impeccabile per qualche giorno, ma poi i peli ricominceranno a crescere e saranno ancora più folti e duri di prima. Visto che in quarantena abbiamo tutto il tempo di dedicarci alla cura del nostro corpo, non vale proprio la pena utilizzare il rasoio: è il metodo di depilazione peggiore che ci sia!

Silk Epil ok, ma solo per piccole zone

Il Silk Epil è senza dubbio meglio del rasoio, ma non possiamo di certo considerarlo lo strumento migliore per la depilazione fai da te perchè è davvero molto doloroso. Inoltre, per trattare grandi aree come le gambe o le braccia si impiega moltissimo tempo ed è una vera e propria agonia ad ogni passata! Il Silk Epil strappa i peli alla radice quindi ne previene la ricrescita rapida, ma lo possiamo utilizzare solo per piccole zone, eventualmente, o per fare qualche piccolo ritocco.

La ceretta: la soluzione migliore è la Black Wax

La ceretta è senza dubbio la soluzione migliore, ma è anche bene precisare che oggi ne possiamo trovare di vari tipi e non sono tutti pratici per la depilazione fai da te. Se volete evitare di conbinare pasticci, la migliore in assoluto è la Black Waxing, chiamata anche cera nera. Negli ultimi anni se ne è parlato moltissimo perchè rappresenta una vera e propria rivoluzione nel campo della depilazione fai da te e sono ormai tantissime le donne che non possono più farne a meno.

Cos’ha la Black Waxing di diverso dalle classiche cerette? Innanzitutto è comodissima da applicare perchè non è necessario avere strisce o altri strumenti. La si stende direttamente sulla pelle, si attende che indurisca qualche secondo e poi la si strappa direttamente, perchè non appiccica. Oltre a questo, la Black Waxing provoca molto meno dolore rispetto alle classiche cerette a caldo ed i risultati sono sorprendenti. La pelle è subito più liscia ma anche idratata ed i peli ricrescono solo dopo un mese o più.

Gli errori da evitare con la depilazione fai da te

Vediamo adesso gli errori più comuni che bisogna assolutamente evitare quando si ricorre alla depilazione fai da te:

  • Effettuare il trattamento depilatorio sulla pelle già abbronzata. Se utilizzate la Black Wax non ci sono problemi in realtà, ma con la classica ceretta rischiate di togliere l’abbronzatura e quindi di trovarvi con delle strisce di pelle più chiara.
  • Esporsi subito al sole dopo essersi depilate. Non conviene mai esporre la pelle al sole dopo la depilazione, meglio aspettare almeno una mezza giornata in modo da evitare irritazioni o spiacevoli effetti collaterali come antiestetiche macchie.
  • Usare il rasoio. Vi abbiamo già spiegato perchè non conviene usare il rasoio ma c’è un altro motivo per non farlo: con questo strumento rischiate di favorire la crescita di peli sottopelle, decisamente antiestetici e dolorosi.

Loading...