Enterogermina: fermenti lattici per ritrovare il benessere intestinale

0
10101
Enterogermina

Enterogermina è un farmaco da banco costituito da spore di Bacillus Clausii, un microrganismo che vive abitualmente nel nostro intestino. Questo medicinale, che si può acquistare senza ricetta medica, aiuta a ripristinare la flora batterica e migliorare la salute dell’intestino. 

Enterogermina è uno dei farmaci più venduti in assoluto e risulta davvero efficace nei casi di alterazione della flora batterica. Tuttavia, si tratta pur sempre di un medicinale, che deve essere assunto rispettando la posologia e le indicazioni contenute sul foglietto illustrativo.

Enterogermina: indicazioni terapeutiche

Enterogermina è utile per ripristinare la flora batterica dell’intestino e quindi ottenere un maggior benessere dell’organismo. In alcuni momenti infatti la flora intestinale potrebbe essere alterata dall’assunzione di farmaci o da uno stile di vita scorretto: grazie ad Enterogermina è possibile ristabilire i livelli ottimali. In particolare, questo medicinale risulta utile nei seguenti casi:

  • Pazienti in cura con antibiotici;
  • Pazienti con disordini e disturbi intestinali;
  • Pazienti stressati o che seguono un’alimentazione scorretta;
  • Pazienti in cura con terapie farmacologiche o chemioterapia.

Enterogermina viene spesso consigliata anche a coloro che hanno intenzione di partire per recarsi in un altro continente. Per non avere problemi e rinforzare la flora batterica intestinale esiste comunque un prodotto specifico che vedremo tra poco.

Controindicazione e avvertenze

Enterogermina non è un farmaco invasivo, ma bisogna comunque verificare sempre le controindicazioni e le avvertenze per limitare al minimo la comparsa di effetti collaterali. Questo medicinale è controindicato solo nel seguente caso:

  • Pazienti con ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

Qualora si assumesse Enterogermina perchè in cura con antibiotici, è bene ricordare che il farmaco deve essere preso nell’intervallo di tempo tra una dose e l’altra di antibiotico.

Modi e tempi di somministrazione

Anche se è un farmaco piuttosto blando, Enterogermina deve essere assunta seguendo la posologia consigliata nel foglietto illustrativo, senza eccedere con il dosaggio.

  • Adulti: 2-3 flaconcini (o capsule) al giorno;
  • Bambini e lattanti: 2-3 flaconcini al giorno.

Le dosi di Enterogermina non devono essere prese tutte insieme, ma ad intervalli regolari nel corso della giornata. Questo medicinale deve essere usato solo per brevi periodi di tempo: se il disturbo non dovesse risolversi, conviene consultare il medico.

Effetti collaterali indesiderati

Questo medicinale non provoca effetti collaterali indesiderati, a patto che ne venga rispettata la posologia e che si tenga conto delle controindicazioni. Gli unici effetti collaterali riportati dopo la commercializzazione del farmaco sono state reazioni allergiche al principio attivo, che si potevano evitare leggendo le controindicazioni.

In sostanza questo medicinale contiene dei fermenti lattici che esistono già nel nostro intestino e non hanno natura patogena. La sua efficacie dipende dal fatto che in alcuni momenti la nostra flora batterica risulta indebolita e quindi necessita di altri fermenti lattici “nuovi” per resistere alle aggressioni.

Enterogermina Gonfiore: basta pancia gonfia

Enterogermina-gonfioreEnterogermina Gonfiore è una formulazione specifica, studiata appositamente per coloro che soffrono di gonfiore addominale, con presenza di gas e scarsa motilità. Questo prodotto ha delle caratteristiche diverse perchè è arricchito con estratti vegetali (tra cui coriandolo e menta) che aiutano proprio a combattere il gonfiore addominale e l’aerofagia. Questo medicinale deve essere assunto sciogliendo 2 bustine diverse in acqua e sembra essere molto efficace, oltre che privo di effetti collaterali indesiderati.

Enterogermina Viaggi: un valido aiuto per partire sereni

Enterogermina-viaggiQuando si ha in programma un viaggio, magari in un Paese in cui le condizioni igieniche lasciano un po’ a desiderare e in cui l’acqua potrebbe essere inquinata, bisogna sempre preoccuparsi del proprio intestino. Potrebbero infatti verificarsi episodi spiacevoli proprio mentre si è in vacanza, come diarrea, vomito, nausea. Per questo è stata formulata anche la nuova Enterogermina Viaggi, appositamente pensata per chi deve partire e arricchita con vitamina A, D e vitamine del gruppo B. Questo medicinale permette di rinforzare il sistema immunitario oltre che la flora batterica intestinale, in modo da poter partire tranquilli e senza il rischio di spiacevoli inconvenienti.

Il trattamento con questo medicinale dovrebbe essere iniziato 3 giorni prima della partenza e portato avanti fino al rientro dal viaggio. Questo per evitare la comparsa di sintomi spiacevoli quali diarrea, stipsi, vomito e così via. Se si dovesse dimenticare di assumere Enterogermina Viaggi prima di partire e si dovessero avvertire i sintomi dopo qualche giorno di permanenza all’estero, si può comunque prendere una bustina al bisogno. Entro poco tempo l’equilibrio della flora batterica intestinale si dovrebbe ripristinare.

Enterogermina Immuno Kids

Enterogermina-immuno-kidsQuest’altra formulazione del medicinale è stata appositamente pensata per il benessere dei più piccoli: i bambini in alcuni periodi sono più deboli e rischiano quindi di essere attaccati da virus e batteri. Basta il cambio di stagione o uno sbalzo di temperatura per prendere l’influenza o altre patologie tipiche dell’età infantile. Enterogermina Immuno Kids è arricchita con vitamina C che permette di rafforzare il sistema immunitario dei più piccoli, e contiene naturalmente anche i fermenti lattici necessari per il benessere della flora intestinale. 

Ti potrebbe interessare anche…


Loading...