Movicol: un lassativo efficace contro stitichezza e fecaloma

0
11946
Movicol

Movicol è un farmaco ad effetto lassativo, indicato quindi per il trattamento della stitichezza e per facilitare la mobilità intestinale. Questo medicinale è soggetto a prescrizione medica, quindi occorre la ricetta per acquistarlo in farmacia anche perchè come vedremo potrebbe avere degli effetti collaterali. Adatto per adulti e ragazzi ma non per i bambini, questo farmaco ha alcune controindicazioni che è sempre meglio rispettare per evitare spiacevoli manifestazioni avverse. 

Come vedremo, il beneficio di Movicol può variare da paziente a paziente: alcune persone devono attendere 2-3 giorni prima che il farmaco faccia realmente effetto mentre per altre il beneficio è immediato.

Movicol: indicazioni terapeutiche

Questo farmaco aiuta ad ammorbidire le feci e quindi facilita la normale evacuazione: è utile in caso di stitichezza, anche se questa si protrae per molto tempo. Movicol viene impiegato anche nel trattamento del fecaloma, ossia dell’ammasso di feci che spesso e volentieri rischia di provocare un’occlusione intestinale. In tal senso quindi questo medicinale si può considerare anche utile per prevenire eventuali disagi causati proprio dall’incapacità di defecare normalmente.

Riassumendo, quindi, Movicol può essere utilizzato per trattare i seguenti disturbi:

  • Stitichezza, anche cronica;
  • Fecaloma.

Controindicazioni ed avvertenze

Movicol è controindicato e quindi non deve essere assunto nei seguenti casi:

  • Pazienti con ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti contenuti nel medicinale;
  • Pazienti con un blocco o un’ostruzione intestinale in atto;
  • Pazienti con gravi patologie intestinali come la colite ulcerosa, il megacolon tossico o il morbo di Crohn;
  • Pazienti con perforazione delle pareti intestinali;
  • Bambini di età inferiore ai 12 anni.

Interazione con altri farmaci

Movicol non è un farmaco molto forte. Tuttavia, potrebbe avere delle interazioni con altri medicinali quindi è sempre bene informare il medico o il farmacista qualora si stessero assumendo altri farmaci in concomitanza con Movicol. In particolare, questo medicinale potrebbe alterare l’efficacia di alcuni antiepilettici. 

Posologia: modi e tempi di somministrazione

Come abbiamo già anticipato, Movicol è un medicinale che richiede la prescrizione medica per poter essere acquistato in farmacia: sarà quindi lo specialista ad indicare modi e tempi di somministrazione sulla base del disturbo e delle condizioni cliniche del paziente. Ad ogni modo, nel foglietto illustrativo del farmaco viene indicata la posologia consigliata in base al tipo di disturbo da trattare:

  • Per il trattamento della stitichezza: 1 bustina 1-3 volte al giorno;
  • Per il trattamento del fecaloma: 8 bustine al giorno, da assumere nell’arco di 6 ore.

In caso di stitichezza, la durata del trattamento con Movicol è generalmente di 2 settimane, mentre per il trattamento del fecaloma la terapia può durare fino a massimo 3 giorni. In tutti i casi, è sempre meglio fare riferimento a quanto prescritto dal proprio medico.

Effetti collaterali indesiderati

Questo medicinale non è esageratamente forte, ma può comunque avere degli effetti collaterali indesiderati quindi è sempre bene rispettare la posologia ed evitare sovraddosaggi. E’ importante interrompere immediatamente la terapia e rivolgersi al Pronto Soccorso qualora comparissero tali effetti collaterali, sintomi di una reazione allergica:

  • Difficoltà respiratorie;
  • Edema (gonfiore) di viso, lingua, labbra o gola;
  • Difficoltà nella deglutizione.

Tra gli altri possibili effetti collaterali segnalati dai pazienti troviamo le seguenti manifestazioni, che tendono a risolversi con l’interruzione della terapia:

Movicol in gravidanza: può essere preso?

Movicol non ha controindicazioni specifiche per le donne in gravidanza, anzi viene spesso prescritto dal medico proprio per risolvere il problema della stitichezza, molto frequente durante la gestazione. Le donne in gravidanza o allattamento quindi possono assumere Movicol, anche se è sempre consigliato consultare il proprio medico o ginecologo prima di intraprendere una qualsiasi terapia.

Movicol: tempo d’azione e opinioni

MovicolQuesto medicinale è piuttosto controverso: alcuni dicono di trovarsi benissimo mentre per altri si è rivelato del tutto inefficace se non fastidioso. Come tutti i farmaci, anche Movicol può avere degli effetti diversi da soggetto e soggetto: non bisogna quindi farsi influenzare dagli altri. Movicol potrebbe risolvere i vostri problemi di stitichezza una volta per tutte oppure potrebbe risultare del tutto inefficace. Bisogna provare per capire se possa essere la soluzione giusta o meno, ma fino a quando non si fa un primo tentativo è impossibile stabilire se sia il farmaco adatto per la vostra situazione.

Per quanto riguarda il tempo d’azione, Movicol deve essere assunto per qualche giorno prima di poterne valutare l’efficacia. Bisogna quindi provare a prenderlo per almeno 2-3 giorni e a quel punto dovrebbe iniziare a fare effetto. Naturalmente anche da questo punto di vista ognuno di noi è differente quindi l’efficacia del farmaco potrebbe essere immediata in alcune persone e richiedere invece più tempo in altre. Sicuramente molte persone si sono dette soddisfatte di questo farmaco, perchè sono riuscite finalmente a trovare la soluzione al loro problema. Non possiamo però sbilanciarci troppo, perchè per altri pazienti Movicol non ha sortito alcun effetto.

Ti potrebbe interessare anche…