NeoBorocillina: antisettico per curare infiammazioni ed irritazioni della gola

0
6377
NeoBorocillina

Neoborocillina è un farmaco antisettico del cavo orale, impiegato per il trattamento delle affezioni sintomatiche della bocca e in particolare della gola. Si tratta di un medicinale da banco, che non richiede la prescrizione medica, ma deve essere utilizzato per nel modo corretto e rispettando le indicazioni contenute nel foglietto illustrativo. 

Come tutti i farmaci, infatti, anche Neoborocillina può avere effetti indesiderati, seppur molto rari: conviene quindi prestare sempre attenzione ed evitare sovradosaggi.

Neoborocillina: indicazioni terapeutiche

Neoborocillina è un farmaco indicato per il trattamento del mal di gola nelle sue forme più lievi ma anche di carattere virale. La sua azione è antisettica e battericida: è quindi in grado di risolvere sul nascere infezioni e curare la sintomatologia ad esse correlata. Questo farmaco contiene infatti diclorobenzil alcool (antibatterico con azione antisettica) e sodio benzoato (modificante delle secrezioni delle vie respiratorie).

Modi e tempi di somministrazione

Neoborocillina, nella sua formulazione in pastiglie, deve essere assunta rispettando la posologia consigliata nel foglietto illustrativo ossia:

  • 1 pastiglia ogni 2-3 ore per un massimo di 8 pastiglie al giorno.

Le pastiglie di Neoborocillina devono essere sciolte lentamente in bocca, per ottenere il massimo del beneficio dal farmaco. Il trattamento deve avere una durata massima di 7 giorni consecutivi: dopo tale periodo, se non si avvertono miglioramenti, è necessario consultare il medico.

Controindicazioni ed avvertenze

Neoborocillina non deve essere assunta nei seguenti casi:

  • Pazienti con ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi dei componenti contenuti nel farmaco;
  • Bambini di età inferiore ai 2 anni con predisposizione a convulsioni e laringospasmo.

Effetti collaterali indesiderati

Neoborocillina è un farmaco piuttosto blando, che solo in rari casi può provocare effetti indesiderati. Tuttavia, qualora si dovessero manifestare tali disturbi, conviene informare immediatamente il medico ed eventualmente interrompere la terapia.

Effetti indesiderati molto rari (almeno 1 paziente su 100.000)

  • Reazioni di ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei componenti;
  • Insufficienza respiratoria;
  • Giramenti di testa;
  • Vomito;
  • Malessere generale;
  • Edema della glottide, delle braccia, periorale, delle palpebre, del volto;
  • Anemia emolitica;
  • Orticaria;
  • Ittero.

NeoBorocillina Gola Dolore: per il mal di gola forte

Neoborocillina-gola-doloreIn caso di mal di gola forte, con difficoltà di deglutizione e sensazione di gonfiore, NeoBorocillina classica potrebbe non essere la soluzione giusta. Si tratta infatti di un farmaco che come abbiamo detto ha un’azione efficacie ma piuttosto blanda. Per combattere le sintomatologie più dolorose del mal di gola, conviene piuttosto assumere NeoBorocillina Gola Dolore: una nuova formulazione che permette di alleviare anche i sintomi più fastidiosi e debilitanti. NeoBorocillina Gola Dolore è disponibile sia in pastiglie che in formato spray e contiene il principio attivo flurbiprofene, un antinfiammatorio e analgesico appartenente alla classe dei FANS.

Nei casi di mal di gola molto forte, con difficoltà a deglutire, quindi, questo è il rimedio più indicato ed efficacie, da preferire alle pastiglie di NeoBorocillina classiche (più adatte alle forme lievi e ai primi bruciori).

Mal di Gola: combatterlo con rimedi naturali

NeoborocillinaIn alcuni casi, l’assunzione di farmaci non è necessaria: il mal di gola infatti, quando si presenta nelle sue forme più lievi ma comunque fastidiose, può essere trattato anche con rimedi del tutto naturali. Alcuni alimenti infatti vantano proprietà antinfiammatorie e disinfettanti eccellenti, che possono aiutare moltissimo in caso di mal di gola. Vediamo alcuni esempi.

Limone: un antibatterico naturale

Il limone è un potente antibatterico naturale, in grado di disinfettare anche il cavo orale: per alleviare i disturbi del mal di gola e “ripulire” il cavo orale potete diluire del succo di limone fresco con un po’ di acqua e berlo sia come bevanda calda che fresca.

Aglio e cipolla: antibiotici e antinfiammatori

Anche aglio e cipolla possono aiutare moltissimo in caso di mal di gola: questi due alimenti infatti hanno proprietà antinfiammatorie e antibiotiche, proprio come il limone. Ottima, in questo senso, potrebbe essere una bella tisana preparata con le bucce di cipolla.

Olio di eucalipto

Per ottenere un’azione germicida, l’olio di eucalipto è perfetto: in questo caso però non dovrete ingerirlo ma solo utilizzarlo per effettuare dei gargarismi e disinfettare così la gola, che ne trarrà molto sollievo.

Quando NeoBorocillina non basta: la tonsillite

TonsiliteSe l’azione di NeoBorocillina non dovesse sembrare sufficiente, è importante evitare di prolungare il trattamento oltre i tempi consigliati nel foglietto illustrativo (1 settimana) e conviene piuttosto rivolgersi al medico. Il mal di gola infatti può essere in molti casi il sintomo di qualche patologia o infezione più complessa, come ad esempio la tonsillite. In questo caso le pastiglie di NeoBorocillina non sarebbero sufficienti per curare il disturbo e occorrerebbe assumere antibiotici o altri farmaci più specifici. La tonsillite è una patologia che può avere origine virale oppure batterica: nel primo caso delle pastiglie per la gola come NeoBorocillina potrebbero essere sufficienti per combattere i sintomi, ma in caso di tonsillite batterica potrebbero invece essere inutili perchè spesso è necessaria una terapia antibioticacontinua a leggere

Ti potrebbe interessare anche…


Loading...