Olio di ricino: tutte le applicazioni di un prodotto naturale straordinario

0
707
Olio-di-ricino

L’olio di ricino è un prodotto naturale che si presta a moltissimi utilizzi. Se un tempo veniva impiegato principalmente per il suo effetto lassativo, oggi ha trovato applicazione anche nel campo della cosmesi e si è rivelato un ottimo prodotto, completamente naturale. L’olio di ricino vanta delle interessanti proprietà, ma è anche vero che non si può utilizzare in modo esagerato perchè potrebbe provocare degli effetti indesiderati anche per quanto riguarda le applicazioni cosmetiche. Conviene quindi attenersi sempre alle indicazioni contenute nel foglietto illustrativo del prodotto, in modo da essere certi di poter giovare dei suoi effetti benefici in modo ottimale.

Al giorno d’oggi questo olio, ricavato appunto attraverso la spremitura dei semi della pianta di ricino, si può acquistare anche online. Bisogna però fare attenzione a ciò che si acquista perchè le formulazioni sono differenti, così come sono diversi gli utilizzi di questo prodotto.

Olio di ricino: a cosa serve? Proprietà e benefici

Come abbiamo accennato, l’olio di ricino trova moltissime applicazioni sia in ambito medico che cosmetico. Vediamo nel dettaglio quali sono i benefici che può apportare e quali i suoi utilizzi.

Olio di ricino come lassativo

Olio-di-ricino-lassativoL’olio di ricino veniva ampiamente utilizzato come lassativo specialmente in passato, ma poichè il suo effetto è molto potente oggi si preferisce usare prodotti più blandi ma pur sempre efficaci. Basta pensare che durante il fascismo questo olio veniva fatto assumere ai sovvervisi a scopo punitivo, proprio perchè è molto forte e se preso in grandi quantità si rischia di stare davvero molto male. L’effetto lassativo è dovuto alla presenza di acido ricinoleico, che agisce accelerando la peristalsi intestinale. E’ importante ricordare che a questo scopo l’olio di ricino deve essere assunto a dosaggi minimi, perchè altrimenti si rischia di andare incontro ad effetti collaterali anche importanti. Le dosi terapeutiche non devono mai superare i 50 ml massimi negli adulti e i 10 ml nei bambini di età superiore ai 2 anni. L’olio deve essere assunto a digiuno ed ha effetto nel giro di 2-6 ore.

E’ importante ricordare che l’olio di ricino come lassativo è controindicato nelle donne in gravidanza, perchè può provocare delle contrazioni uterine anche molto violente.

Olio di ricino per rinforzare capelli e unghie

In campo cosmetico, l’olio di ricino viene utilizzato per rinforzare i capelli, le unghie e le ciglia. Stimola infatti la produzione di cheratina, rinforza ed nutre in profondità tutte queste strutture. Per questo motivo, l’olio di ricino risulta utile in caso di caduta dei capelli o di unghie particolarmente fragili o che si sfaldano. Deve essere applicato come un impacco sulla chioma e lasciato agire per una notte, oppure come uno smalto sulle unghie e fatto agire per almeno alcune ore.

Olio di ricino per pelle e rughe

Sempre in ambito cosmetico, l’olio di ricino è un ottimo prodotto per rendere la pelle più elastica e di conseguenza per prevenire la comparsa delle rughe. Visto che è dotato anche di proprietà antinfiammatorie e disinfettanti, può tornare utilissimo anche per combattere l’acne, le verruche, le dermatiti e le altre infezioni della pelle. In questo caso va applicato direttamente sull’area interessata con un batuffolo di cotone e lasciato agire per qualche ora. Conviene sempre però seguire le istruzioni del prodotto, perchè tutto dipende anche dalla sua concentrazione.

Olio di ricino per dimagrire? Assolutamente no!

In molti sono convinti che l’olio di ricino sia utile anche per la perdita di peso, ma è bene precisare che da questo punto di vista potrebbe rivelarsi davvero molto rischioso. Il presunto potere dimagrante di questo prodotto deriva dal fatto che ha delle proprietà lassative molto potenti e quindi facilita l’evacuazione e la depurazione dell’organismo. Assumere dei lassativi con l’intento di perdere peso però è pericolosissimo, perchè un utilizzo prolungato di prodotti simili può portare ad un grave stato di disidratazione. Per perdere peso quindi è meglio assumere altri prodotti, sempre naturali ma decisamente più sicuri per la nostra salute come la Piperina e Curcuma.

Olio di ricino: controindicazioni ed avvertenze

Sebbene sia sempre importante rispettare le indicazioni di ogni prodotto, l’olio di ricino come cosmetico non ha molte controindicazioni. Se però viene assunto come lassativo e quindi per bocca, bisogna prestare una maggiore attenzione perchè potrebbe rivelarsi pericoloso in alcune situazioni specifiche.

L’olio di ricino come lassativo è controindicato nei seguenti casi:

  • Donne in gravidanza (perchè potrebbe provocare violente contrazioni uterine);
  • Donne che allattano al seno (perchè passa nel latte materno e potrebbe causare disturbi gastro-intestinali al bambino);
  • Pazienti che soffrono di sindrome del colon irritabile;
  • Pazienti con prolassi;
  • Pazienti affetti da emorroidi o ragadi anali;
  • Pazienti in cura con farmaci “salvavita” (perchè potrebbe ridurne l’efficacia).

In tutti i casi, l’olio di ricino deve sempre essere assunto con cautela e rispettando la posologia indicata nel foglietto illustrativo del prodotto. Se ne vengono ingerite quantità eccessive, potrebbe provocare problemi anche gravi ed è quindi importante evitare assunzioni prolungate. Lo si può prendere per un massimo di 4-5 giorni, dopodiché conviene sospendere l’assunzione.

Ti potrebbe interessare anche…


Loading...