Bentelan: un farmaco efficace a base di cortisone

0
15320
Bentelan

Bentelan è un farmaco molto diffuso e impiegato per il trattamento di diversi disturbi, anche di natura molto differente. Si tratta di un medicinale che appartiene alla classe dei corticosteroidi e che quindi contiene cortisone, ma viene spesso prescritto anche ai bambini per calmare la tosse o le allergie. In realtà, Bentelan è un farmaco di cui spesso e volentieri si abusa ma come vedremo tra poco può provocare degli effetti collaterali anche piuttosto importanti e ha una serie di controindicazioni che bisogna sempre controllare.

Bentelan richiede la prescrizione medica per essere acquistato in farmacia: sarà quindi lo specialista ad indicare la terapia più adeguata, ma in tutti i casi la si può trovare anche nel foglietto illustrativo.

Bentelan: indicazioni terapeutiche

Questo medicinale viene impiegato per il trattamento di patologie anche molto diverse ma sempre di tipo infiammatorio e/o autoimmune:

In pediatria, spesso questo medicinale viene prescritto per il trattamento della tosse ma è bene ricordare che Bentelan non è efficace in tutti i casi. Se infatti può essere un utile rimedio contro la tosse dovuta a broncosmasmo, per altri tipi di tosse è del tutto inutile.

Controindicazioni ed avvertenze

Bentelan è controindicato e quindi non può essere assunto nei seguenti casi:

  • Pazienti con ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti contenuti nel medicinale;
  • Pazienti con infezioni sistemiche in atto;
  • Pazienti che hanno ricevuto immunizzazione con virus attenuati;
  • Donne in stato di gravidanza e/o allattamento.

Interazione con altri farmaci

Bentelan può entrare in interazione con altre tipologie di medicinali, quindi è sempre importante informare il medico o il farmacista qualora si stessero già assumendo altri farmaci (compresi quelli da banco che non richiedono la prescrizione medica). In particolare, bisogna prestare attenzione a questi medicinali che potrebbero alterare l’effetto di Bentelan o viceversa:

  • Salicilati e antinfiammatori non steroidei (FANS);
  • Acido acetilsalicilico (Aspirina);
  • Fenitoina, fenobarbitone, efedrina e rifampicina;
  • Anticoagulanti.

Nel dubbio è sempre raccomandato informare il medico o il farmacista prima di assumere altri medicinali in concomitanza con questa terapia.

Posologia: modi e tempi di somministrazione

Bentelan è un medicinale soggetto a prescrizione medica: sarà quindi lo specialista ad indicare la terapia da seguire sulla base della tipologia di disturbo e delle condizioni cliniche del paziente. Come abbiamo visto, questo medicinale viene impiegato per il trattamento di vari tipi di disturbi quindi la terapia può essere di breve o di lunga durata a seconda dei casi. Nel foglietto illustrativo è comunque specificata la posologia consigliata ed è sempre importante non superare le dosi massime consentite.

  • Terapie di breve durata negli adulti: 4-6 compresse da 0,5 mg al giorno, fino ad un massimo di 3 mg totali giornalieri.
  • Terapie di lunga durata negli adulti: 6-8 compresse da 0,5 mg al giorno (come terapia iniziale d’attacco) seguita dalla dose di mantenimento minima.
  • Terapia di mantenimento negli adulti: 1-2 compresse al giorno, in base al peso corporeo.

Bentelan bambini: la posologia per i più piccoli

Nei bambini, la dose consigliata è di 0,1-0,2 mg/Kg di peso corporeo.

Terapie prolungate con Bentelan

Spesso Bentelan richiede un trattamento di lunghi periodi di tempo, ma è bene ricordare che come tutti i cortisonici sarebbe sempre meglio scalare le terapie diminuendo gradualmente la dose, specialmente quando il trattamento di protrae per diversi mesi.

Effetti collaterali indesiderati

Nel corso della terapia con farmaci cortisonici (e quindi anche con Bentelan) possono comparire alcuni effetti collaterali indesiderati, specialmente se il trattamento si protrae per lunghi periodi. La frequenza di tali manifestazioni non è nota ma possono comparire i seguenti effetti collaterali:

  • Insufficienza cardiaca congestizia;
  • Atrofia surrenale;
  • Soppressione surrenale;
  • Sindrome di Cushing;
  • Diabete mellito;
  • Iperglicemia;
  • Irsutismo;
  • Glaucoma;
  • Ipertono;
  • Catarratta sottocapsulare;
  • Ulcera gastrica;
  • Ulcera peptica;
  • Esofagite;
  • Pancreatite acuta;
  • Nausea;
  • Osteoporosi;
  • Miopatia;
  • Ritardo della crescita;
  • Frattura;
  • Malattia del collageno;
  • Aumento dell’appetito;
  • Edema;
  • Vertigini;
  • Cefalea;
  • Disturbi psicotici;
  • Ansia e irritabilità;
  • Problemi mestruali;
  • Acne, ecchimosi, eritemi, alterazioni cutanee.

Bentelan: prezzo e farmaco generico

BentelanIl prezzo di Bentelan è molto basso: questo farmaco, a seconda delle formulazioni, può avere costi differenti ma una confezione non supera i 3 euro. Si tratta quindi di un medicinale abbordabile ed economico, che però si può trovare anche sotto forma di farmaco generico. In questo caso, basta chiedere il Betametasone Disodio Fosfato. Come abbiamo già spiegato in diverse occasioni, i farmaci generici non presentano alcuna differenza rispetto a quelli che vengono venduti con i nomi commerciali. Il principio attivo è il medesimo quindi la loro efficacia è la stessa. L’unica cosa che cambia è il nome scritto sulla confezione e la casa farmaceutica che produce il medicinale, ma si possono tranquillamente interscambiare senza nessun problema o rischio.

Ti potrebbe interessare anche…


Loading...