Crampi ai piedi: le cause, i rimedi e gli esercizi più efficaci

0
728
Crampi-ai-piedi

I crampi ai piedi sono un disturbo molto frequente, che può colpire chiunque e che spesso e volentieri non rappresentano un sintomo preoccupante. Quando però iniziano a diventare particolarmente frequenti, significa che qualcosa non funziona come dovrebbe e all’origine dei crampi potrebbero esserci dei problemi di circolazione o nutrizionali. Vale quindi sempre la pena approfondire il discorso, specialmente se questo disturbo si presenta di frequente, fino a diventare addirittura debilitante. Sicuramente chi soffre spesso di crampi sa che non si tratta di un problema da poco: il dolore è spesso molto intenso e se in alcune persone scompare in alcuni secondi in altre potrebbe durare anche per diversi minuti. 

In simili circostanze, questo disturbo potrebbe creare diversi problemi ed è quindi importante non solo indagarne le cause ma anche capire come poterlo risolvere con dei rimedi che siano realmente efficaci. Come vedremo tra poco, ci sono degli esercizi che possono aiutare moltissimo a far scomparire questo problema.

Crampi ai piedi: le possibili cause

Quando si verificano, i crampi ai piedi, ai polpacci o alle gambe in generale possono diventare davvero fastidiosi. Non sempre però dipendono da problemi preoccupanti quindi è importante imparare a distinguerli e capire quale sia la loro causa primaria.

Problemi di circolazione

I crampi sono spesso il sintomo di una cattiva circolazione sanguigna, che non funziona come dovrebbe e quindi provoca questo fastidioso disturbo. In tal caso conviene sicuramente farlo presente al proprio medico, ma anche gli esercizi possono tornare molto utili per risolvere il problema e favorire la circolazione. Quando i crampi ai piedi sono il sintomo di problemi di questo tipo, generalmente si verificano di notte quando si è a letto: durante il sonno infatti la temperatura corporea si abbassa ed il freddo tende a rallentare la circolazione.

Quando sono il sintomo di una cattiva circolazione, i crampi si possono verificare di frequente anche quando si è in piedi in una posizione non troppo comoda. Se la circolazione non è efficiente, l’apporto di ossigeno che arriva ai piedi è inferiore e questo provoca i crampi.

Problemi muscolari

I crampi si possono verificare spesso anche quando assumiamo posizioni che risultano innaturali e alle quali il nostro corpo non è abituato. Un caso tipico è quello delle ballerine che devono tenere le punte dei piedi perfettamente diritte e che spesso e volentieri soffrono proprio di crampi nel mantenere questa posizione troppo a lungo. In questi casi il problema è da rintracciare nel muscolo, che viene sforzato in modo innaturale e quindi reagisce con una manifestazione dolorosa e acuta. Non è certo raro che gli sportivi soffrano spesso di crampi ai piedi!

Disidratazione

I crampi ai piedi sono più frequenti in estate? Allora il problema potrebbe essere collegato ad uno stato di disidratazione! Perdendo molti liquidi, il nostro organismo risulta meno ricco di quelle sostanze indispensabili per la salute muscolare ossia il potassio, il calcio e la vitamina D. Quando questi nutrienti vengono a mancare per via di uno stato di disidratazione, possono comparire questi fastidiosi crampi quindi attenzione alla sudorazione eccessiva ma anche all’utilizzo di farmaci diuretici. Va precisato che non sempre una carenza nutrizionale dipende dalla disidratazione: spesso il problema è una dieta sbilanciata.

Crampi ai piedi e diabete

Le persone che soffrono di diabete vanno spesso incontro a neuropatie ed è quindi piuttosto comune avere problemi come i crampi ai piedi. Le cause possono essere diverse, ma sono principalmente legate ai livelli di glucosio (fondamentale per i muscoli) e alle terapie farmacologiche che vengono generalmente impiegate per la cura del diabete.

Crampi ai piedi: esercizi e rimedi utili

Crampi-ai-piediQuando i crampi ai piedi iniziano a diventare frequenti, potrebbe essere utile mettere in atto qualche strategia per cercare di renderli meno dolorosi. Come abbiamo detto, i crampi si presentano all’improvviso e hanno una durata molto limitata nel tempo. E’ vero che in alcune persone si protraggono per diversi minuti ma parliamo pur sempre di eventi brevi e passeggeri. Con i giusti esercizi però possiamo accorciarne la durata e fare in modo che il crampo sparisca molto più in fretta del normale! In alcuni casi è possibile ricorrere anche ad alcuni farmaci specifici, ma si tratta di un’eventualità che conviene considerare insieme al proprio medico.

Esercizi per i crampi

Lo stretching è quasi d’obbligo quando ci si trova ad affrontare un crampo muscolare. Nel caso del piede, basta flettere le dita in avanti e indietro cercando di sopportare il dolore o il fastidio. In questo modo il muscolo si distenderà è il crampo a poco a poco scomparirà.

Rimedi naturali

Per quanto riguarda i rimedi naturali, esistono alcuni prodotti che possono tornare molto utili per la salute di nervi e muscoli. Tra questi troviamo l’equiseto e l’ortica che hanno proprietà remineralizzanti. In caso di crampi notturni, può essere efficace una bella tisana di passiflora prima di coricarsi.

Ti potrebbe interessare anche…