Feci che galleggiano? Potrebbe dipendere da intolleranze o patologie

0
10996
Feci-che-galleggiano

Le feci che galleggiano non sono da considerarsi una condizione normale, ma nella maggior parte dei casi sono il sintomo di un problema temporaneo che tende a risolversi in modo spontaneo nel giro di qualche giorno. Se quindi si notano delle feci galleggianti, non ha senso preoccuparsi subito o allarmarsi, ma conviene sempre aspettare un po’ di tempo per vedere se questo problema si risolve da solo. Qualora però non dovesse avvenire e le feci dovessero continuare a presentarsi con questa caratteristica insolita, potrebbero essere il sintomo di una condizione patologica. 

Come vedremo tra poco, le feci che galleggiano potrebbero infatti dipendere da un’intolleranza alimentare, ma anche da una serie di disturbi che colpiscono l’intestino o gli organi vicini (sindrome del colon irritabile, fibrosi cistica, celiachia, ecc.). Si tratta di un sintomo che se si protrae per troppo tempo non deve mai essere sottovalutato, perchè in rari casi potrebbe anche svelare patologie genetiche molto gravi. 

Feci che galleggiano: perchè succede

Quando le feci galleggiano, le cause possono essere principalmente due: c’è un eccesso di gas al loro interno che spesso dipende da quello che si mangia, oppure l’organismo non è in grado di assorbire nel modo corretto le sostanze nutritive. In quest’ultimo caso si parla di malassorbimento e la causa è spesso da rintracciare in un’infezione (virale o batterica) del tratto gastrointestinale.

Feci che galleggiano: quando la causa è l’alimentazione

Come abbiamo accennato, se questo sintomo si presenta solo per pochi giorni non c’è da preoccuparsi perchè molto probabilmente dipende dalla propria dieta. Alcuni cibi infatti tendono a provocare un eccesso di gas nell’intestino, che si traduce nella produzione di feci galleggianti e spesso maleodoranti. Se però questo sintomo non dovesse scomparire da solo entro qualche giorno, allora potrebbe trattarsi di un’intolleranza al lattosio

Gli alimenti che provocano feci galleggianti

Gli alimenti che possono provocare questo disturbo sono i seguenti:

  • Cibi ricchi di zuccheri;
  • Cibi ricchi di lattosio;
  • Alcune verdure come i broccoli e i cavolfiori;
  • Alcuni frutti tra cui le mele;
  • Bibite gassate;
  • Cibi ricchi di amido o fibre come i fagioli.

Se si eccede nel consumare questi alimenti, può capitare che le feci risultino diverse dal solito e che tendano a galleggiare. In questo caso però il sintomo tende a scomparire da solo entro pochi giorni quindi non c’è nulla di cui preoccuparsi.

Feci galleggianti e intolleranza al lattosio

Questo sintomo è spesso presente nei pazienti che soffrono di intolleranza al lattosio: in queste persone infatti i latticini provocano la formazione di gas nell’intestino e spesso episodi di diarrea. In caso di intolleranza al lattosio, i sintomi più frequenti sono anche flatulenza, nausea, spossatezza, meteorismo: tutte manifestazioni che compaiono poche ore dopo aver consumato gli alimenti incriminati.[scopri di più sull’intolleranza al lattosio]

Feci che galleggiano: le cause patologiche comuni

Se nella maggior parte dei casi le feci galleggianti sono da ricondurre ad un disturbo passeggero legato all’alimentazione, in alcuni pazienti questo sintomo potrebbe essere la spia di una patologia intestinale o del pancreas. Se quindi si esclude un’intolleranza al lattosio e le feci continuano a galleggiare per diversi giorni, conviene fare i dovuti accertamenti per capire da cosa dipendano. Le patologie più comuni che presentano tra i loro sintomi le feci galleggianti sono: la sindrome del colon irritabile, la celiachia e la fibrosi cistica. 

La sindrome del colon irritabile

Colon-irritabileLa sindrome del colon irritabile è un disturbo dell’intestino molto diffuso, che fortunatamente non compromette la funzionalità degli organi e di per sé non viene considerato grave. Questa patologia è dovuta ad un’alterazione della funzione del colon, che risulta particolarmente sensibile e spesso accumula gas e fluidi più del normale. Tra i sintomi più comuni troviamo appunto un cambiamento nella consistenza e nell’aspetto delle feci, dolori addominali, meteorismo, episodi di stipsi e diarreacontinua a leggere

La celiachia

CeliachiaLa celiachia è un’infiammazione cronica dell’intestino, dovuta da un’intolleranza da parte del sistema immunitario al glutine, sostanza contenuta in moltissimi alimenti. Si tratta di un disturbo che sta diventando sempre più frequente e che non può essere curato in modo risolutivo: l’unica cosa che si può fare è consumare solamente alimenti privi di glutine. In questo modo i sintomi non si presentano ma soprattutto non si provocano danni più gravi al sistema gastrointestinale…continua a leggere

La fibrosi cistica

Salute: la fibrosi cisticaTra le patologie più comuni che presentano tra i loro possibili sintomi anche le feci che galleggiano, la fibrosi cistica è senza dubbio la più grave. Chi soffre di questa malattia può avere un’aspettativa di vita fino a 40 anni. Si tratta di una patologia genetica caratterizzata dall’ostruzione di pancreas, intestino e bronchi: questi risultano sempre più colmi di muco denso, che non riesce ad essere espulso dall’organismo. Tra i sintomi della fibrosi cistica troviamo anche feci galleggianti e molto puzzolenti, accompagnate spesso da diarrea e dolori addominalicontinua a leggere

Ti potrebbe interessare anche…


Loading...