Fitte alla Testa? Dimmi dove sono e ti dirò qual è la causa

0
767
Fitte-alla-testa

Le fitte alla testa sono un disturbo molto comune: prima o poi praticamente tutti soffrono almeno una volta di mal di testa e in molti casi si tratta di un sintomo che si risolve spontaneamente o con un semplice antidolorifico. Il nostro cervello però è molto complesso e sottovalutare queste manifestazioni potrebbe essere rischioso, perchè a volte sono la diretta conseguenza di patologie anche piuttosto serie. Non bisogna quindi mai sottovalutare le fitte alla testa, specialmente se sono molto frequenti. Questo non significa che ci sia da preoccuparsi prima del tempo. Capire però quale sia la loro natura e da cosa abbiano origine è importantissimo, non solo per escludere altre malattie ma anche per comprendere quale sia la cura migliore da intraprendere.

Quasi sempre, quando avvertiamo delle fitte alla testa, ne risulta compromessa la nostra stessa quotidianità. Diventa così difficile anche svolgere le mansioni più semplici, concentrarci, e in generale sentirci bene.

Fitte alla testa: tutte le possibili cause

Fortunatamente, se prestiamo attenzione ad alcuni dettagli, possiamo capire quale sia la causa di questo sintomo. La localizzazione e la frequenza delle fitte alla testa, per esempio, sono fattori che ci possono aiutare moltissimo nel comprendere se ci troviamo di fronte ad un’emocrania, ad una cefalea e via dicendo.

Emicrania: fitte alla testa localizzate a destra o sinistra

Fitte-alla-testa-bambiniL’emicrania è una forma cronica di cefalea e può essere causata da moltissimi fattori differenti quindi spesso è difficile riuscire a risalire alle cause precise di questo disturbo. Sicuramente, una componente è ereditaria quindi se in famiglia ci sono già altri casi di emicrania è probabile che si tratti di una forma acquisita. Questa patologia si può riconoscere da una serie di fattori: generalmente interessa solo una parte della testa (lato destro o lato sinistro) ed il dolore è spesso pungente, proprio come una fitta pulsante. La durata di un attacco di emicrania può variare da 2 a 72 ore e possono presentarsi anche altri sintomi quali nausea, fonofobia, fotofobia e vomito. Solitamente, il disturbo peggiora dopo aver fatto attività fisica. Se quindi le fitte alla testa compaiono spesso e sempre nello stesso punto, potrebbe trattarsi proprio di emicrania. Ricordiamo che questa forma di mal di testa può colpire anche i bambini, specialmente se in famiglia ci sono altri casi.

Cefalea tensiva: dolore continuo ma non pulsante

Se il mal di dolore è continuo ma non pulsante e se interessa anche i muscoli del collo, della testa o del cuoio capelluto, allora potrebbe trattarsi di cefalea tensiva. Questo tipo di mal di testa è solitamente dovuto a sforzi mentali eccessivi e prolungati, a stress emotivo, ma anche a stati di ansia e depressione. La cefalea tensiva si può riconoscere perchè in questo caso il dolore interessa tutta la testa e si avverte la sensazione di essere stretti in una morsa. Questo tipo di mal di testa provoca tensione muscolare a livello del collo e del cuoio capelluto e in alcuni casi può essere anche molto intenso. Anche la cefalea tensiva è una delle forme più comuni di mal di testa nel bambini.

Nevralgia occipitale: fitte dietro alla testa e alla base del collo

La nevralgia occipitale si può riconoscere perchè in questo caso le fitte alle testa sono localizzate quasi sempre nella zona posteriore o addirittura nella parte superiore del collo. Si tratta di un dolore molto intenso, dovuto in questo caso ad un disturbo del nervo interessato e non della testa in sé. Le cause possono essere di varia natura: da un evento traumatico ad un’infiammazione dei nervi e conviene effettuare una visita neurologica per appurarle.

Cervicalgia: fitte alla testa e dolori a collo, spalle e braccia

Spesso le fitte alla testa sono dovute alla cervicalgia, ma in questo caso riconoscere il disturbo alla base è piuttosto semplice. Il primo sintomo che si manifesta infatti è il dolore alla cervicale, che spesso si irradia anche alla testa, alle spalle e alle braccia. La cervicalgia è dovuta nella maggior parte dei casi ad una postura scorretta e richiede alcune sedute di fisioterapia. Le fitte alla testa possono essere anche piuttosto frequenti in caso di cervicalgia e possono arrivare ad interessare in modo particolare le palpebre e la fronte.

Fitte alla testa: cure, farmaci e rimedi

Nella stragrande maggioranza dei casi, le fitte alla testa si possono risolvere con farmaci antidolorifici o antinfiammatori. Conviene però chiedere sempre consiglio al proprio medico prima di assumere qualsiasi medicinale, per comprendere fino a fondo le possibili cause di questo disturbo. Il mal di testa può diventare invalidante, ma esistono anche dei rimedi naturali che possono tornare utili nei casi meno gravi, quindi vale la pena informarsi adeguatamente. Quello che i medici sconsigliano è di trascurarlo e non fare nulla per alleviarlo: in caso di fitte alla testa, è difficile che si risolvano da sole in tempi rapidi, specialmente se si conduce una vita frenetica.

Ti potrebbe interessare anche…