Herpes labiale: sintomi e come guarirla

0
7513
Herpes-labiale

L’herpes labiale è un disturbo molto frequente sia nelle donne che negli uomini. L’infezione è 0211provocata da un virus denominato appunto, Herpes Simplex. La sua presenza nell’organismo può essere latente per lunghi periodi e insorgere in particolari periodi di forte stress o affaticamento. L’herpes labiale si manifesta attraverso la formazione di bollicine e lesioni sulle labbra, con forte prurito e arrossamento. Scompare spontaneamente nel giro di 7 o al massimo 10 giorni, ma se si vuole accelerare il processo di guarigione è possibile ricorrere a qualche rimedio.

Herpes labiale: sintomi

Nello stadio iniziale il distubo si manifesta con arrossamento e un forte prurito come illustrato precedentemente. In seguito si formano delle piccole vescicole piene di un liquido chiaro che successivamente fuoriesce da esse. La vescicola una volta diventata secca forma delle crosticine di colore giallastro che durano al massimo 10 giorni.

La trasmissione avviene per contatto diretto e una volta insediatosi nell’organismo rimane al suo interno per tutta la vita. Purtroppo ad oggi non ci sono farmaci che possano eliminare il virus.

herpes

Come combattere l’herpes labiale?

Se capita spesso, l’ideale è recarsi dal proprio medico di fiducia il quale prescriverà il giusto trattamento.

Ma per prevenire l’insorgenza dell’herpes labiale consiglio vivamente di proteggere le labbra con una crema protettiva e fare molta attenzione all’utilizzo di stick perché sono terreno fertile per il virus e può facilitare una nuova eruzione a guarigione avvenuta.

Per curare l’herpes è assolutamente sconsigliato utilizzare il dentifricio perché la sua applicazione può portare anche alla manifestazione di altri virus. Quindi è bene stare molto attenti.

L’herpes è molto contagioso per cui è bene evitare scambi di baci!

Ma oltre a queste piccole accortezze ci sono alcuni rimedi naturali che a detta di molti si sono rivelati particolarmente efficaci. Vediamoli insieme quali sono:

  • succo di limone: per facilitarne la guarigione è possibile applicare sulla zona colpita un po’ di succo di limone. Esso dovrà essere applicato imbevendo delicatamente il lembo di un fazzolettino di cotone
  • aceto di vino bianco: una volta che le vescicole sono comparse è possibile applicare con l’aiuto di un batuffolo di cotone dell’aceto di vino. Ma attenzione! Non bisogna strofinare eccessivamente, basta soltanto tamponare la parte lesa.
  • Echinacea: pomate a base di echinacea possono accelerare il processo di guarigione e al contempo stesso alleviare i sintomi. L’echinacea possiede delle proprietà sia antinfiammatorie che immunostimolanti fondamentali per la cura dell’herpes.

Particolare attenzione va posta poi all’alimentazione. Quando il virus ha fatto la sua comparsa è preferibile mangiare alcuni alimenti ricchi di lisina come ceci, soia, fagioli e lenticchie. Mentre sono da evitare il cioccolato, le noci, le mandorle e le arachidi, perché sono ricchi di arginina e si corre il rischio di riattivare il virus.