Lipotimia: cause, sintomi, quando è pericolosa e come comportarsi

0
95
Lipotimia

La lipotimia è una momentanea sensazione di svenimento, che però non comporta la perdita di coscienza e quindi è differente rispetto alla sincope. Si tratta di una situazione che spesso preoccupa chi ne soffre, perchè si avverte una sorta di mancamento come se si fosse sul punto di svenire. Fortunatamente, in molti casi la lipotimia è un disturbo del tutto passeggero che dipende da fattori poco preoccupanti e fisiologici. In alcuni casi però le cause potrebbero essere più serie perchè legate a qualche patologia quindi vale la pena non sottovalutare la lipotimia, specialmente se tende a presentarsi di frequente.

A differenza della sincope, la lipotimia è annunciata da una serie di sintomi che possono permettere al paziente di riconoscere questa improvvisa sensazione di svenimento prima che si presenti.

Lipotimia: cause e fattori di rischio

La sensazione di svenimento tipica della lipotimia è causata da una ridotta ossigenazione del cervello, che può essere dovuta a fattori cardiaci o vascolari (pressione arteriosa). Al cervello non arrivano quindi sufficienti quantità di ossigeno e questo determina tutti i sintomi premonitori e tipici della lipotimia. Naturalmente, poichè come abbiamo detto si tratta di un disturbo momentaneo anche la mancata ossigenazione cerebrale è transitoria, anche perchè se così non fosse il problema sarebbe molto più grave.

Le cause non patologiche

Fortunatamente, nella maggior parte dei casi la lipotimia dipende da fattori ambientali o psicologici ed è quindi un disturbo momentaneo che non deve allarmare particolarmente. Tra le cause non patologiche troviamo le seguenti:

  • Temperatura dell’ambiente eccessiva;
  • Stanchezza;
  • Stress e ansia;
  • Passaggio troppo rapido dalla posizione seduta a quella eretta;
  • Carenza di energie e di zuccheri.

Le cause patologiche

Se gli episodi di lipotimia tendono a ripetersi non conviene mai sottovalutare il problema perchè in alcuni casi all’origine di questa sensazione di svenimento c’è una vera e propria patologia. Come abbiamo detto, la lipotimia può essere dovuta a problemi di natura cardiaca o vascolare e questi a loro volta possono essere determinati da malattie anche importanti. Tra le cause patologiche di questo disturbo troviamo le seguenti:

I sintomi della lipotimia: come distinguerla dalla sincope

Come abbiamo accennato, la lipotimia a differenza della sincope si presenta con dei sintomi premonitori che rappresentano dei veri e propri campanelli ed annunciano l’arrivo della sensazione di svenimento. La lipotimia quindi non è quasi mai improvvisa.

Sintomi premonitori di un episodio lipotimico

Prima ancora che la sensazione di svenimento sia percepita dal paziente, in caso di lipotimia si presentano dei sintomi premonitori quali:

  • Tachicardia e palpitazioni;
  • Sensazione di nausea;
  • Alterazioni della vista (spesso annebbiata o con caratteristiche macchie nere);
  • Aumento della sudorazione.

Durante l’episodio lipotimico invece si possono manifestare altri disturbi neurologici ossia:

  • Mal di testa;
  • Alterazioni della vista;
  • Sensazione di accentuata debolezza nelle gambe;
  • Tinnito e alterazioni dell’udito.

La lipotimia è pericolosa? Come comportarsi

LipotimiaUn episodio di lipotimia raramente è pericoloso e rappresenta la spia di un problema più grave, ma conviene sempre rivolgersi al medico specialmente se non è la prima volta che capita di avvertire questa sensazione di svenimento. Come abbiamo visto, le possibili cause di tale disturbo sono parecchie e alcune di queste non sono da sottovalutare. Vale sempre la pena quindi comprendere l’origine della lipotimia, soprattutto se gli episodi si ripetono spesso.

In tutti i casi, la sensazione di svenimento non richiede un intervento sanitario urgente ed immediato. Ci sono però delle accortezze che si possono mettere in atto per favorire la scomparsa di questa sensazione.

Cosa fare durante un episodio di lipotimia

Durante un episodio di lipotimia bisogna innanzitutto cercare di mantenere il più possibile la calma: se infatti ci si agita si rischia solo di peggiorare la situazione. Può essere molto utile porsi in una posizione distesa con le gambe alzate (basta posizionarvi sotto un cuscino) in modo da favorire l’afflusso sanguigno al cervello.

Durante un episodio di questo tipo conviene anche togliere tutti gli indumenti che provocano un senso di costrizione come cinture, cravatte e via dicendo in modo da avere il corpo libero. Prima di alzarsi nuovamente, è sempre meglio aspettare qualche minuto e quando arriva il momento di rimettersi in posizione eretta bisogna farlo in modo molto graduale.

Cure e rimedi per prevenire la lipotimia

Come abbiamo visto, un episodio lipotimico può avere diverse cause scatenanti quindi per poterlo prevenire bisogna innanzitutto capire da cosa sia originato. Se la causa è una patologia naturalmente è indispensabile curare quella per eliminare anche questo problema. Se per esempio si soffre di ipotensione basterà assumere dei farmaci specifici per curare questo disturbo e la lipotimia sarà molto più difficile che si presenti.

Anche se non si tratta di un disturbo grave, è importante capirne le cause e non sottovalutarlo, anche per poterlo gestire al meglio in eventuali altri episodi.

Ti potrebbe interessare anche…