Mal di stomaco: tutte le possibili cause, cosa mangiare e rimedi efficaci

0
51
Mal-di-stomaco

Il mal di stomaco è un disturbo molto diffuso: praticamente tutti prima o poi ne soffriamo ma spesso non sappiamo come affrontarlo. Questo dipende dal fatto che il mal di stomaco può avere diverse cause: in alcuni casi si tratta del sintomo di una patologia come il reflusso gastroesofageo o la gastrite ma non è sempre così. Spesso i problemi di stomaco sono dovuti a fattori ambientali: lo stress, le cattive abitudini a tavola, una dieta scorretta sono tutte potenziali cause del mal di stomaco. Non bisogna sottovalutare nemmeno una possibile intolleranza o allergia: spesso la celiachia viene diagnosticata proprio perchè il paziente lamenta dolori a livello addominale.

Esistono diversi rimedi che si possono rivelare efficaci per il trattamento del mal di stomaco, ma per trovare quelli giusti bisogna prima di tutto capire quale sia la causa di questo disturbo. Se infatti in alcuni casi è sufficiente correggere la dieta o cambiare abitudini, in altre situazioni potrebbe essere necessario ricorrere ad alcuni farmaci specifici. In tal caso però sarà il medico a prescrivere quelli più indicati e meno dannosi.

Mal di stomaco: le possibili cause patologiche

Come abbiamo appena accennato, il mal di stomaco può dipendere da moltissimi fattori ma capire quale sia la causa di questo disturbo è importante perchè solo in questo modo possiamo trovare il rimedio più efficace. Le patologie più diffuse responsabili di questo sintomo sono il reflusso gastroesofageo, la gastrite e la gastroenterite.

Reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo è un disturbo sempre più diffuso ed è causato dalla risalita temporanea dei succhi gastrici lungo l’esofago. Questo provoca mal di stomaco ma soprattutto bruciore ed acidità, associati spesso a laringite o faringite cronica e problemi di respirazione. La causa di questo disturbo è spesso collegata ad un malfunzionamento del cardias, ma correggere la dieta può aiutare moltissimo per tenere sotto controllo i sintomi…continua a leggere

Gastrite

GastriteUna delle patologie più comunemente associate al mal di stomaco è la gastrite, ossia l’infiammazione della mucosa gastrica. Le cause di questo disturbo possono essere diverse: dalle cattive abitudini alimentari a fattori batterici: basti pensare all’infezione da Helicobacter Pylori! Spesso per curare la gastrite viene prescritto un inibitore della pompa protonica, ma anche in questo caso la dieta risulta fondamentale…continua a leggere

Gastroenterite batterica

Se al mal di stomaco si associano sintomi intestinali come diarrea e/o vomito, allora potrebbe trattarsi di gastroenterite batterica. In questo caso l’infiammazione non coinvolge solamente lo stomaco ma anche l’intestino: si tratta del classico virus intestinale, che spesso deve fare il suo corso ed i sintomi possono anche in questo caso essere tenuti sotto controllo con un’alimentazione specifica. Attenzione però, perchè la gastroenterite può essere causata anche da un’intolleranza o da celiachia..continua a leggere

Mal di stomaco: le cause non patologiche

Se questo disturbo non compare di frequente ma solo in determinate situazioni (dopo aver mangiato, la sera prima di coricarsi, ecc.), allora potrebbe dipendere da cattive abitudini o da fattori ambientali. Tra le cause non patologiche del mal di stomaco troviamo:

  • Pasto troppo abbondante, che costringe lo stomaco a dilatarsi più del dovuto;
  • Cattive abitudini durante la digestione (coricarsi subito dopo aver mangiato, prendere freddo mentre si sta digerendo, ecc.);
  • Cattive abitudini durante i pasti (mangiare troppo velocemente, mangiare in piedi, ecc.);
  • Dieta eccessivamente ricca di grassi e di sibi pesanti da digerire;
  • Stress e nervosismo, che creano la classica sensazione di “stomaco chiuso”.

Cure e rimedi contro il mal di stomaco

Come abbiamo già accennato, non esiste una cura universale per placare il mal di stomaco perchè tutto dipende dalla causa scatenante questo disturbo. Se all’origine vi è una patologia conviene parlarne con il proprio medico, che potrebbe prescrivere anche dei farmaci specifici come il buscopan o il lansoprazolo. Se invece questo problema non è di natura patologica, allora conviene correggere le proprie abitudini alimentari e la dieta. Quello che mangiamo può fare una grandissima differenza e spesso e volentieri basta tenersi più leggeri o eliminare alcuni alimenti per lberarsi di questo disturbo fastidioso.

In caso di indigestione, si può bere una camomilla con il limone: si tratta di un rimedio naturale che permette di calmare il fastidio. Anche fare una passeggiata dopo aver mangiato può rivelarsi un toccasana se il mal di stomaco compare sempre dopo i pasti. Un’eccessiva sedentarietà infatti può aggravare la situazione, mentre muoversi aiuta la digestione.

Di rimedi contro il mal di stomaco ne esistono molti, ma è sempre meglio evitare i farmaci da banco perchè potrebbero rivelarsi inutili o addirittura dannosi. Conviene sempre parlare con il proprio medico o con uno specialista per trovare la cura migliore ed evitare di intraprendere terapie che potrebbero essere completamente sbagliate per il proprio disturbo.

Ti potrebbe interessare anche…