Sinflex, antireumatico e antinfiammatorio non steroideo

0
7080

Sinflex è un farmaco appartenente al gruppo degli antinfiammatori non steroidei e antireumatici, disponibile in commercio in tre forme differenti: le capsule, le compresse rivestite e il granulato per sospensione orale.

Il farmaco viene impiegato principalmente per il trattamento sintomatico delle manifestazioni dolorose, tra cui i dolori dell’apparato muscoloscheletrico conseguenti ad interventi chirurgici e odontoiatrici.

Sinflex viene spesso prescritto anche a chi soffre frequentemente di dismenorrea e di emicrania, grazie al suo principio attivo, il naproxene, efficace nel trattamento dei dolori di diversa natura e totalmente privo di glutine, adatto quindi anche chi è affetto da celiachia e intolleranze alimentari. Sinflex non richiede la ricetta medica ed è disponibile sia nelle parafarmacie che negli shop online di prodotti farmaceutici, anche se prima di iniziare la terapia è opportuno chiedere consiglio al medico di fiducia.

sinflex

Le dosi consigliate

Il dosaggio per gli adulti parte normalmente dai 550 mg per poi abbassarsi a 275, da assumere ogni 6 / 8 ore, in alternativa è possibile mantenere sempre lo stesso dosaggio di 550 mg, prolungando gradualmente l’intervallo tra una dose e l’altra fino a raggiungere le 12 ore, seguendo comunque le indicazioni del medico di fiducia. Per quanto riguarda i pazienti anziani, occorre prestare un’estrema attenzione e rivolgersi sempre preventivamente al medico di fiducia.

Questi valuterà ogni singolo caso, poiché qualora fossero stati riscontrati problemi di insufficienza renale o epatica, sarà necessario ricorrere periodicamente ad esami clinici di controllo, specialmente se la terapia con Sinflex dovrà perdurare piuttosto a lungo. In alcuni casi, se il valore della creatinina è troppo basso, la terapia con questo farmaco non è indicata, o comunque deve essere ridotta al minimo, sia come dosaggio che come periodo, al fine di poter garantire una corretta gestione degli effetti collaterali.

Il sovradosaggio può causare sintomi specifici, quali possono essere nausea, vomito, capogiro, torpore, problemi addominali e senso di disorientamento: in tutti questi casi, o al riscontro di qualsiasi altro sintomo dovuto al’assunzione del farmaco, è opportuno rivolgersi immediatamente al proprio medico di base, o direttamente al pronto soccorso più vicino.

Precauzioni di utilizzo

Sinflex non deve essere associato ad altri farmaci antinfiammatori, e gli effetti collaterali possono essere ridotti notevolmente adottando un dosaggio molto basso, nei pazienti più anziani occorre comunque prestare una maggiore precauzione a causa delle probabilità di emorragie e perforazioni gastrointestinali.

Per lo stesso motivo, i pazienti che hanno sviluppato affezioni di carattere infiammatorio nel tratto intestinale o problemi gastrici dovuti all’assunzione di antireumatici, devono ricorrere a Sinflex solo dietro prescrizione medica, mantenendosi costantemente sotto controllo. I pazienti che, anche in passato, avessero sofferto di ulcera con relative complicazioni di perforazione ed emorragia, devono iniziare la terapia con la dose più bassa possibile, e seguire scrupolosamente le indicazioni dettate dal medico.

Anche nei casi di ipertensione arteriosa e insufficienza cardiaca, non è raro che i farmaci antinfiammatori non steroidei provochino effetti collaterali importanti, come edemi e ritenzione idrica: per tale ragione si consiglia di consultarsi sempre con il medico di fiducia prima di ricorrere a questo tipo di farmaci.

 sinflex

Controindicazioni

Sinflex è controindicato per tutti i pazienti che soffrono di ipersensibilità nei confronti del principio attivo o di uno o più eccipienti, e dovrebbe essere evitato da chi soffre di colite ulcerosa, ulcera peptica o gastroduodenale, o che abbiano avuto in precedenza episodi di perforazione gastrica ed emorragia gastrointestinale, anche se non causate da terapie antinfiammatorie.

Il farmaco non è indicato per chi ha sofferto o soffre di insufficienza cardiaca, e per chi assume regolarmente farmaci antinfiammatori e acido acelsalicilico, poiché potrebbero svilupparsi fenomeni di allergia, come orticaria, asma e shock anafilattico. Non ci sono dati certi ad indicare che il farmaco possa essere assunto con sicurezza dai pazienti in età inferiore ai due anni: per tale ragione, si consiglia di evitarne l’uso, e di rivolgersi eventualmente al medico pediatra per una terapia alternativa.

Avvertenze particolari

Gli antinfiammatori del genere di Sinflex potrebbero avere una relazione con un incremento delle probabilità di infarto miocardico e di ictus: il rischio è naturalmente legato al dosaggio e alla durata della terapia, e rispettando le dosi indicate dal medico non dovrebbe verificarsi alcun problema. I pazienti che in passato avessero avuto episodi di ictus o che si trovino già in una situazione di rischio, o ancora che soffrano di qualsiasi problema cardiaco, devono consultare il medico di fiducia, al fine di stabilire con esattezza la dose quotidiana e la durata del trattamento.

Il farmaco non deve essere somministrato alle donne durante il periodo della gravidanza e dell’allattamento al seno, così come nel caso in cui fossero in corso trattamenti o esami specifici per la fertilità: l’inibizione nella sintesi delle prostaglandine provocata da Sinflex può comportare effetti negativi non solo sul successo della gravidanza, ma anche sulla crescita e sullo sviluppo dell’embrione e del feto, quali possono essere problemi di funzionalità renale, polmonare e cardiaca.



Loading...