Artiglio del diavolo: a cosa serve, efficacia e controindicazioni

0
142
Artiglio-del-diavolo

L’artiglio del diavolo è uno degli antinfiammatori ed analgesici più potenti che possiamo trovare in natura ed è indicato per il trattamento di disturbi di varia natura, da quelli che coinvolgono l’apparato osteo-articolare a quelli che riguardano il sistema gastrointestinale. Il principio attivo di questa pianta viene impiegato per la produzione di formulazioni differenti, che hanno anche diverse indicazioni terapeutiche. Possiamo quindi trovare sia le pomate a base di artiglio del diavolo (spesso associato anche ad arnica) oppure le compresse da assumere per via orale. Come vedremo tra poco, a seconda del disturbo da trattare è indicata una formulazione specifica che sia in grado di agire nel modo più rapido ed efficace possibile.

Le proprietà benefiche dell’artiglio del diavolo

L’artiglio del diavolo (Harpagophytum procumbens) è una pianta erbacea perenne impiegata ormai da secoli nella medicina tradizionale africana per via delle sue molteplici proprietà benefiche. Oggi i principi attivi contenuti in questa pianta vengono sfruttati ampiamente in tutto il mondo perchè si sono rivelati un eccellente rimedio naturale per combattere svariate tipologie di disturbi. Vediamo meglio quali sono le proprietà di questa pianta e dei suoi principi attivi.

Proprietà antinfiammatorie

L’artiglio del diavolo è conosciuto soprattutto per via delle sue ottime proprietà antinfiammatorie, dovute alla presenza di beta-sitosterolo e di arpagosite. Questi principi attivi hanno un’azione simile al cortisone ma sono del tutto naturali e quindi presentano molti meno effetti collaterali e controindicazioni. Sono in grado di contrastare la sintesi di alcuni mediatori dell’infiammazione, riducendo in tal modo sia il dolore che il gonfiore ad essa associati.

Proprietà ipocolesterolemizzanti

I principi attivi contenuti in questa pianta sono in grado di contrastare anche l’assorbimento del colesterolo cattivo. L’artiglio del diavolo è quindi utile, se assunto per via orale, anche per coloro che soffrono di colesterolo alto perchè si rivela un ottimo alleato per controllarne la quantità nel sangue.

Proprietà ipouricemizzanti

Questa pianta aiuta anche a manenere i livelli di acido urico entro i limiti, contrastando quindi patologie come la gotta.

Proprietà digestive

L’artiglio del diavolo vanta anche proprietà digestive, dovute alla presenza di molti principi amari che stimolano la produzione di succhi gastrici e facilitano il processo della digestione. Va precisato sin da subito però che è controindicato in caso di gastrite ed ulcera gastrica.

Artiglio del diavolo: indicazioni terapeutiche

Come abbiamo accennato, l’artiglio del diavolo si trova in due formulazioni: sotto forma di pomata per uso topico e sotto forma di compresse da assumere per via orale. A seconda del disturbo da trattare, è indicata l’una o l’altra formulazione.

Artiglio del diavolo pomata: indicazioni terapeutiche

La pomata è un rimedio erboristico particolarmente indicato per combattere infiammazione e dolore a carico di ossa, muscoli e tendini. E’ quindi consigliata per il trattamento dei seguenti disturbi:

La pomata deve essere applicata direttamente sulla zona dolente colpita dall’infiammazione, effettuando un leggero massaggio per facilitarne l’assorbimento. L’area deve quindi essere coperta con un fazzoletto o con un panno e rimanere al caldo.

Artiglio del diavolo compresse: indicazioni terapeutiche

Le compresse da assumere per via orale sono indicate per combattere varie forme di dolore ma anche come coadiuvanti nel trattamento di alcune patologie. Prima di assumerle conviene chiedere consiglio al medico, anche perchè i principi attivi potrebbero interferire con l’azione di alcuni farmaci. Le compresse di artiglio del diavolo sono indicate per il trattamento dei seguenti disturbi:

Per le compresse non esiste una posologia generale, perchè tutto dipende dalla concentrazione del principio attivo in esse contenuto. Conviene quindi attenersi scrupolosamente alle indicazioni presenti sul foglietto illustrativo.

Controindicazioni ed avvertenze

I principi attivi contenuti in questa pianta rappresentano degli ottimi rimedi naturali in moltissime occasioni. Tuttavia, questo rimedio erboristico è spesso controindicato quindi prima di utilizzarlo, specialmente sotto forma di compresse, conviene leggere il foglietto illustrativo ed accertarsi di poterlo assumere senza problemi o rischi.

Questo rimedio omeopatico è controindicato nei seguenti casi:

  • Pazienti diabetici che sono in cura con farmaci specifici per tale patologia (questa pianta infatti ha proprietà ipoglicemizzanti, che potrebbero interferire con l’effetto dei medicinali);
  • Pazienti affetti da gastrite o da ulcera duodenale (l’artiglio del diavolo infatti stimola la produzione di succhi gastrici e potrebbe peggiorare la sintomatologia);
  • Pazienti in trattamento con farmaci anticoagulanti;
  • Pazienti con problemi di ipotensione;
  • Donne in gravidanza (l’artiglio del diavolo infatti può stimolare le contrazioni uterine).

Dove acquistare pomata e compresse

L’artiglio del diavolo è un rimedio del tutto naturale che non necessita di ricetta medica. Lo si può acquistare in erboristeria e in farmacia, ma lo si trova anche online in portali come Amazon a prezzi decisamente più convenienti. Tra le marche più consigliate per la pomata troviamo Aboca, che è specializzata proprio nei rimedi erboristici di questo tipo.

Ti potrebbe interessare anche…


Loading...