Meclon: la crema vaginale dall’azione antimicotica e antibatterica

111
Meclon-crema

Meclon crema è un farmaco da banco molto utilizzato, indicato per il trattamento delle infezioni vaginali di varia natura. Questo medicinale infatti contiene due principi attivi, l’uno in grado di agire contro le infezioni fungine come la candida e l’altro contro le infezioni causate da batteri. Meclon crema è dunque utile per curare qualsiasi tipologia di disturbo che interessa la vagina e che provoca prurito, bruciore ed altri sintomi spesso molto fastidiosi.

Trattandosi di un farmaco da banco, Meclon non necessita di ricetta medica e si può acquistare liberamente in farmacia oppure online. Il suo prezzo è piuttosto alto, quindi è consigliabile cercare su Trovaprezzi l’offerta migliore in modo da risparmiare qualcosa in più ed ordinare il medicinale direttamente online.

Anche se Meclon crema è un farmaco da banco, è comunque importante rispettare la indicazioni contenute nel foglietto illustrativo di questo medicinale, non solo per evitare spiacevoli effetti collaterali ma anche per ottenere la massima efficacia dal trattamento. Così come abbiamo visto infatti quando abbiamo parlato di Gynocanesten crema, anche nel caso di Meclon bisogna rispettare la posologia altrimenti si rischia di non raggiungere una completa guarigione.

Vediamo quali sono le informazioni più importanti contenute nel bugiardino del medicinale e quali cose conviene sapere prima di intraprendere il trattamento.

Meclon crema: indicazioni terapeutiche

Meclon crema è un medicinale da banco ad uso topico, che appartiene alla categoria dei farmaci antinfettivi ed antisettici ginecologici. La crema contiene due principi attivi che agiscono in sinergia:

Meclon crema è dunque indicato per diverse affezioni vaginali, causate da batteri o da funghi, che provocano solitamente sintomi simili quali dolore, prurito e bruciore vulvare:

  • Vulvo-vaginite batterica causata da Trichomonas vaginalis;
  • Cervico-vaginite batterica causata da Trichomonas vaginalis;
  • Infezione fungina da Candida Albicans;
  • Infezione causata da Gardnerella vaginalis;
  • Altre infezioni vaginali.

Meclon crema: utile anche per l’uomo

Va precisato sin da subito che Meclon crema è un medicinale indicato per le affezioni vaginali, ma alcune di queste (come per esempio la candida) si possono trasmettere con estrema facilità mediante rapporti sessuali non protetti. E’ dunque consigliabile che anche l’uomo effettui il trattamento, anche se asintomatico, a scopo profilattico. Potrebbe infatti aver contratto l’infezione e ritrasmetterla alla partner provocando il cosiddetto effetto ping-pong.

Controindicazioni ed avvertenze

Meclon è un medicinale da banco ad uso topico: a livello sistemico l’assorbimento dei principi attivi è minimo dunque si può considerare un farmaco piuttosto sicuro. Le controindicazioni infatti sono pochissime e limitate ai pazienti che presentano ipersensibilità ossia allergia al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti contenuti nel medicinale.

Interazione con altri farmaci

Ad oggi non sono state segnalate interazioni con altri medicinali, ma è comunque importante informare il medico o il farmacista qualora si stessero seguendo dei trattamenti o delle terapie specifiche in concomitanza con l’assunzione di questo medicinale.

Posologia: modi e tempi di somministrazione

Anche se si tratta di un medicinale da banco, Meclon crema deve essere utilizzato nel modo corretto, attenendosi scrupolosamente alla posologia indicata nel foglietto illustrativo. Questo non solo per prevenire la comparsa di possibili effetti collaterali ma anche per ottenere la massima efficacia dal farmaco.

La posologia indicata nel foglietto illustrativo del medicinale è la seguente:

  • 1 applicazione al giorno per almeno 6 giorni consecutivi, da effettuare preferibilmente la sera prima di coricarsi.

Il contenuto di un applicatore va inserito profondamente in vagina: per facilitare l’applicazione è consigliabile mettersi in posizione supina.

Trattamento nell’uomo

Anche il trattamento nell’uomo prevede l’applicazione della crema direttamente sulle zone del glande e del prepuzio, una volta al giorno per almeno 6 giorni consecutivi.

Mai interrompere il trattamento prima di 6 giorni

E’ importante ricordare che il trattamento con Meclon crema deve essere effettuato per 6 giorni consecutivi, anche qualora i sintomi dovessero scomparire. Per raggiungere una completa guarigione è infatti importante non interrompere il trattamento prima del periodo indicato perchè si potrebbe andare incontro ad una recidiva.

Effetti collaterali indesiderati

Meclon crema si può considerare un medicinale piuttosto sicuro e infatti la probabilità di comparsa di effetti collaterali indesiderati, se viene rispettata la posologia, è scarsa. Raramente potrebbero verificarsi reazioni di ipersensibilità o irritazioni locali con dermatite allergica da contatto, prurito ed eruzioni cutanee.

Qualora dovessero manifestarsi questi effetti collaterali, è importante interrompere subito il trattamento e rivolgersi al proprio medico in modo da trovare un farmaco alternativo.

Meclon crema o ovuli? Qual è la differenza?

In commercio, oltre alla formulazione in crema di Meclon, è possibile trovare anche gli ovuli. Molte donne si chiedono quale sia la soluzione migliore e quali differenze ci siano tra queste formulazioni. I principi attivi contenuti nel medicinale sono gli stessi, sia nella crema che negli ovuli. Questi ultimi però riescono ad agire più in profondità e sono quindi indicati per il trattamento delle cerviciti.


Loading...