Nausea dopo mangiato? Ecco tutte le possibili cause e i rimedi

0
2290
Nausea-dopo-mangiato

Avvertire un senso di nausea dopo mangiato non è mai piacevole e probabilmente sarà capitato a tutti almeno una volta nella vita. In molti casi, sentirsi nauseati può essere normale: dopo le grandi abbuffate per esempio capita spesso di provare questa sensazione, che è del tutto fisiologica in situazioni di questo tipo. Il nostro stomaco è in grado di dilatarsi a seconda della quantità di alimenti che mangiamo, ma quando esageriamo i succhi gastrici non sono sufficienti per garantire una buona digestione. Ecco che quindi avvertiamo un senso di nausea dopo mangiato. Quando però questo diventa ricorrente, potrebbe essere il sintomo di una patologia o di un disturbo da curare.  Anche la gravidanza potrebbe manifestarsi in questo modo sin dai primi mesi. Vale quindi la pena prestare attenzione e rivolgersi al medico qualora la nausea diventasse un problema costante.

Le patologie che potrebbero scatenare un senso di nausea dopo i pasti sono diverse: alcune più gravi di altre. Imparare a riconoscere gli altri sintomi di questi disturbi è quindi importante, perchè in alcuni frangenti ci può aiutare a capire quale sia il problema alla base.

Nausea dopo mangiato: le possibili cause

Come abbiamo accennato, avvertire un senso di nausea dopo i pasti non deve sempre allarmare. In molti casi si tratta di un disturbo del tutto fisiologico, legato alla quantità di cibo ingerito. Si potrebbe trattare anche di un sintomo di gravidanza ed essere quindi il primo segnale di una bellissima notizia. In alcuni casi però, la nausea dopo mangiato è un campanello d’allarme da non sottovalutare perchè legata ad alcune patologie anche molto gravi. Vediamo quindi tutte le possibili cause di questo disturbo fastidioso.

Nausea dopo le grandi abbuffate

Se avvertite un senso di nausea dopo un’abbuffata, non c’è molto di cui preoccuparsi. Si tratta di un sintomo del tutto fisiologico legato al fatto che il vostro stomaco non è in grado di produrre abbastanza succhi gastrici. Quando mangiamo troppo, la digestione rallenta proprio per questo motivo ed è normale sentirsi nauseati. In alcuni casi si arriva anche all‘indigestione, ma si tratta pur sempre di un problema che si risolve seguendo una dieta leggera per alcuni giorni.

Nausea dopo mangiato: sintomo precoce di gravidanza

Nausea-dopo-mangiatoLa nausea è uno dei primi sintomi che possono comparire in gravidanza. Non è detto che tutte le donne soffrano di questo disturbo, ma in moltissimi casi è il primo segnale di una possibile gravidanza. La nausea però in questo caso non compare solamente dopo mangiato ma anche durante i pasti o al mattino, quando si è ancora a stomaco vuoto. E’ dovuta a fattori ormonali quindi ogni donna può avvertirla in modo diverso e l’unico modo per capire se sia il sintomo di una gravidanza in atto è fare il test!

Va precisato che la nausea in gravidanza si presenta solitamente nel primo mese, oppure nell’ultimo e in questo caso è dovuta alla compressione dello stomaco.

Nausea dopo mangiato: sintomo di una patologia

Come abbiamo accennato, se la nausea diventa ricorrente e si presenta soprattutto dopo i pasti potrebbe essere il sintomo di un disturbo. Le patologie che possono provocare nausea dopo mangiato sono le seguenti:

Tutte queste patologie presentano una sintomatologia molto simile, quindi non sempre è possibile effettuare una diagnosi sulla base dei problemi avvertiti dal paziente. Conviene quindi rivolgersi al proprio medico ed effettuare delle analisi specifiche per risalire alla causa di questo sintomo.

Nausea dopo mangiato: i rimedi efficaci

Visto che le cause di questo sintomo potrebbero essere diverse, non esiste un rimedio che sia valido in tutti i casi. Se infatti il senso di nausea dopo i pasti è dovuto ad una patologia, si può tenere a bada momentaneamente ma tenderà a ripresentarsi sempre più spesso. In sostanza quindi per riuscire a liberarsi di questo disturbo bisogna eliminarne la causa.

Detto questo, se il senso di nausea è dovuto ad un’abbuffata, possiamo accelerare il processo di guarigione e quindi aiutare il nostro stomaco a riprendersi velocemente. Come abbiamo già detto, questa sensazione compare perchè i succhi gastrici non sono sufficenti per disintegrare tutto il cibo che abbiamo ingerito. Ne consegue un rallentamento della digestione e un progressivo malessere, che può sfociare anche nel vomito.

In questi casi la cosa migliore da fare è cercare di seguire una dieta leggera ed equilibrata, eliminando tutti i cibi grassi per qualche giorno. Oltre a questo è possibile ricorrere a digestivi naturali come le tisane a base di liquirizia e/o menta oppure il bicarbonato di sodio.

Se la nausea invece è dovuta a cause patologiche, il medico con ogni probabilità prescriverà dei farmaci antiacidi ed inibitori della pompa protonica come il Lansoprazolo.

Ti potrebbe interessare anche…