Reactifargan: la crema contro scottature, punture d’insetto e irritazioni

95
Reactifargan

Reactifargan è un farmaco da banco che tutti dovrebbero avere a disposizione in casa, perchè si rivela utilissimo in molte occasioni differenti, specialmente durante l’estate. Questo medicinale si presenta sotto forma di crema ed è indicato per il trattamento delle irritazioni cutanee di vario tipo. Si rivela formidabile in caso di scottature, eritemi solari, punture d’insetto, ma anche orticaria ed altre irritazioni cutanee dovute a cause di varia natura.

Grazie alla sua composizione e alla formulazione in crema, Reactifargan è decisamente più sicuro rispetto ad un antistaminico o ad altri medicinali che prevedono un’assunzione per via orale. Come vedremo tra poco, le controindicazioni sono poche così come i possibili effetti collaterali che possono manifestarsi in seguito all’utilizzo di questo medicinale. Reactifargan, essendo un farmaco da banco, non necessita di ricetta medica e si può quindi acquistare liberamente sia in farmacia che online.

Si tratta di un rimedio che vale senza dubbio la pena avere sempre a disposizione perchè versatile ed utilissimo in molte situazioni diverse. Vediamo però nel dettaglio quali sono le informazioni più importanti scritte nel foglietto illustrativo del medicinale e altre cose da sapere prima di intraprendere un trattamento con Reactifargan.

Reactifaran: indicazioni terapeutiche

Reactifargan è un medicinale da banco che si presenta sotto forma di crema, indicato dunque per un utlizzo topico esterno. Questo farmaco contiene il principio attivo Prometazina, dotato di attività antistaminica ed anticolinergica.

Questo medicinale in crema è indicato per il trattamento delle irritazioni cutanee di varia natura, tra cui:

  • Eritemi e scottature solari superficiali;
  • Rossore della pelle;
  • Bruciore della pelle;
  • Punture d’insetto;
  • Prurito localizzato;
  • Orticaria;
  • Altri fenomeni irritativi che interessano la cute.

Questo antistaminico per uso topico si rivela decisamente utile per trovare un immediato sollievo in caso di irritazioni cutanee ma anche per accelerare il naturale processo di guarigione della pelle.

Controindicazioni ed avvertenze

Anche se si tratta di un medicinale da banco che non necessita di ricetta medica per essere acquistato in farmacia così come online, Reactifargan è pur sempre un farmaco e in quanto tale è importante leggere le indicazioni contenute nel foglietto illustrativo prima di intraprendere un trattamento con questo prodotto.

Trattandosi di un medicinale ad uso topico, può essere considerato piuttosto sicuro ma è bene ricordare che Reactifargan è controindicato e quindi non deve essere utilizzato nei seguenti casi:

  • Pazienti con ipersensibilità e quindi allergia al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti contenuti nel medicinale;
  • Pazienti con eczemi in atto;
  • Pazienti con lesioni secernenti sulla pelle;
  • Bambini di età inferiore ai 2 anni;
  • Donne in gravidanza o in allattamento (se non consigliato direttamente dal medico).

Reactifargan è un medicinale sicuro e l’assorbimento dei principi attivi per via sistemica è davvero minimo. Tuttavia, le donne in gravidanza dovrebbero cercare di ridurre al minimo qualsiasi farmaco ed eliminare quelli che non risultano indispensabili. Per questo è solitamente sconsigliato l’utilizzo di Reactifargan durante la gestazione, salvo indicazione specifica da parte del medico che può comunque consigliarlo.

Interazione tra Reactifargan e altri medicinali

Questo antistaminico per uso topico non rischia di entrare in interazione con altri medicinali quindi si può considerare piuttosto sicuro. I pazienti che però stanno seguendo terapie specifiche ed importanti dovrebbero sempre informare il pproprio medico prima di iniziare un trattamento.

Posologia: come utilizzare Reactifargan

Anche se si tratta di un medicinale da banco da utilizzare per via topica e quindi piuttosto sicuro, Reactiargan è pur sempre un farmaco e in quanto tale necessita di una certa attenzione. Rispettare la posologia è importante, per evitare la comparsa di effetti collaterali indesiderati che potrebbero rivelarsi spiacevoli.

La posologia di questo medicinale, così come indicata nel foglietto illustrativo ufficiale, è la seguente:

  • 3-4 applicazioni al giorno, direttamente sulla zona della pelle interessata dall’irritazione.

Non bisogna superare i dosaggi massimi consigliati, perchè questo medicinale potrebbe dare vita a fenomeni di sensibilizzazione se utilizzato nel modo scorretto.

Il trattamento con questo medicinale da banco non deve essere protratto per periodi di tempo troppo prolungati. Qualora i sintomi non dovessero risolversi in breve tempo, conviene rivolgersi al proprio medico per comprendere le cause dell’irritazione ed intraprendere eventualmente un diverso trattamento.

Effetti collaterali indesiderati

Questo medicinale si può considerare sicuro, ma non vanno esclusi eventuali effetti collaterali indesiderati e in modo particolare sintomi riconducibili a fotosensibilizzazione cutanea. Come molte altre creme simili infatti, anche questa potrebbe provocare la comparsa di alcune manifestazioni indesiderate collegate proprio a fotosensibilizzazione:

  • Comparsa di macchie o vescicole sulla pelle;
  • Rossore, bruciore ed irritazione che sembrano peggiorare;
  • Eruzioni cutanee.

Se questi sintomi dovessero presentarsi dopo l’esposizione al sole, allora è probabile che si sia verificato un fenomeno di fotosensibilità. Va comunque detto che questa crema contiene un filtro solare proprio per limitare al minimo il rischio di tali eventualità. Per essere ancora più sicuri di non andare incontro a problematiche di questo genere conviene evitare di esporre la zona trattata al sole per alcune ore dopo l’applicazione della crema.


Loading...