Tumore del pancreas: come si presenta e quali sono le cause

0
8604
Tumore-del-pancreas

Spesso sottovalutato, il tumore del pancreas è tra le forme oncologiche che più hanno come esito la morte del paziente. Alcune statistiche parlano, infatti, di almeno il 6% di tutte le morti di cancro riferibili al tumore del pancreas, addirittura considerato settimo nella classifica dei tumori che uccidono di più.

Quante forme e quali cause per il tumore del pancreas

Una delle insidie specifiche di questa forma tumorale è la difficoltà di classificazione. Spesso e nel linguaggio comune si parla, infatti, genericamente di tumore del pancreas, ma ne andrebbero distinte almeno due forme principali, ciascuna con il suo decorso e le sue caratteristiche specifiche.

  • L’adenocarcinoma pancreatico: è la forma più comune (in questa categoria sono da far rientrare circa l’85% dei tumori del pancreas) ed è legata a una disfunzione a carico delle cellule addette alla secrezione degli enzimi pancreatici.
  • I PanNETs o tumori neuroendocrini: sono meno comuni, il rapporto è di 1-2 casi su cento di tumori del pancreas ma riguardano le cellule deputate alla produzione degli ormoni pancreatici e sono, in alcuni casi, altrettanto letali.

Tumore-del-pancreas-vasi-sanguigni

Si tratta, comunque, di una forma tumorale che colpisce per lo più la popolazione in età senile. Rari o molto rari sono i casi di tumore del pancreas al di sotto dei 40 anni e la maggior parte delle diagnosi è riferibile a pazienti con età superiore ai 70 anni.

Come sempre, quando si tratta di patologie oncologiche, è difficile trovare un unico nesso di casualità. Non si sa, insomma, cosa causi il tumore del pancreas ma si possono indovinare una serie di fattori predisponenti. Tra questi, oltre all’età, ci sono abitudini poco sane come il fumo: è stato dimostrato, infatti, che i fumatori sono doppiamente al rischio e la probabilità di sviluppare forme tumorali di questo tipo cresce col numero delle sigarette fumate e con gli anni di fumo. Anche l’obesità o il sovrappeso grave sono tra i fattori di rischio, insieme a una dieta poco equilibrata e povera di frutta e verdura. La familiarità, la predisposizione genetica o la pre-esistenza di altre condizioni patologiche come il diabete mellito o le infezioni pancreatiche (la pancreatite) possono alzare la probabilità di ammalarsi. Secondo degli studi più recenti, poi, il tumore del pancres potrebbe essere ricollegato a un’eccessiva esposizione a sostanza chimiche come i pesticidi agricoli, così come a diete eccessivamente ricche di zuccheri o a un consumo smodato di alcol e all’eccessivo apporto di carne rossa.

È spesso difficile, comunque, diagnosticare questa forma di cancro, tanto che spesso ciò non avviene che quando l’intero pancreas è già colpito. I sintomi, infatti, possono essere anche piuttosto generici: dolore addominale o alla schiena, perdita di peso, cattiva digestione, senso di nausea, difficoltà a defecare o feci particolarmente grasse. Più eloquente è la comparsa di ittero o di un colorito giallo.

La posizione, la gravità, lo stadio, le condizioni generali di salute del paziente implicano, per finire, il tipo di approccio terapeutico scelto dal medico.