Stanchezza cronica: tutte le possibili cause e come comportarsi

0
98
Stanchezza-cronica

La stanchezza cronica, ossia un senso di spossatezza che non accenna ad andarsene e che dura per un periodo di tempo prolungato, non deve mai essere sottovalutata. Capita a tutti di passare dei periodi particolarmente intensi o stressanti, ma quando ci si sente eccessivamente spossati e senza forze conviene appurare le cause di questo malessere. La stanchezza cronica infatti è spesso il sintomo di una patologia più seria e complessa, che richiede un trattamento specifico. Vale quindi la pena parlarne con il proprio medico e fare gli esami del caso, in modo da escludere malattie anche potenzialmente gravi.

Stanchezza cronica: le possibili cause

La stanchezza cronica può essere dovuta ad un periodo di particolare stress fisico o mentale, quindi non sempre bisogna interpretare questo sintomo come una manifestazione preoccupante. Tuttavia, non dobbiamo nemmeno fare l’errore di sottovalutarlo perchè potrebbe dipendere da malattie anche molto serie o che comunque necessitano di un trattamento specifico. Vediamo quali possono essere le patologie che provocano stanchezza cronica e spossatezza.

Anemia

Una delle cause più comuni di stanchezza è l’anemia, che determina una carenza di ferro più o meno marcata. Questa malattia del sangue interessa soprattutto le donne, i bambini e gli anziani ed è piuttosto diffusa. Può dipendere da diversi fattori come un’alimentazione troppo povera di ferro ma anche da altre malattie come la leucemia o l’ulcera gastrica. Oltre alla stanchezza cronica, l’anemia si può riconoscere da altri sintomi come il mal di testa, l’insonnia, difficoltà di concentrazione, ittero, pallore, ematuria e disturbi di tipo neurologico…(continua a leggere per approfondire)

Celiachia

CeliachiaAnche la celiachia può determinare un senso di stanchezza eccessiva che si prolunga nel tempo. Questa infiammazione cronica dell’intestino è dovuta ad un’intolleranza dell’organismo al glutine ed è sempre più diffusa, specialmente nei Paesi sviluppati. La celiachia può rimanere asintomatica oppure manifestarsi con altri sintomi spesso difficili da collegare a questa patologia come anemia, perdita di peso, diarrea e mal di testa…(continua a leggere per approfondire)

Disturbi del sonno

InsonniaI disturbi del sonno, come l’insonnia o le apnee del sonno possono naturalmente comportare un senso di stanchezza cronica. Se infatti non si riesce a riposare in modo adeguato durante la notta è normale che ci si senta più affaticati. Fortunatamente in questo caso si tratta di un problema di facile risoluzione e soprattutto diagnosticabile in modo piuttosto rapido. Per curare l’insonnia esistono diversi metodi, anche naturali e non è sempre necessario assumere farmaci sedativi, perchè i loro effetti collaterali non sono da sottovalutare…(continua a leggere per approfondire)

Ipotiroidismo

IpotiroidismoL’ipotiroidismo è una disfunzione della tiroide e anche questa patologia provoca spesso un senso di stanchezza cronica, dovuto ai bassi livelli di tiroxina nell’organismo. Insieme alla stanchezza, in caso di ipotiroidismo si manifestano anche altri disturbi come dolori muscolari, depressione, aumento di peso, perdita della libido, maggior sensibilità al freddo, ecc. Questo disturbo interessa soprattutto le donne e deve essere trattato con dei medicinali adeguati…(continua a leggere per approfondire)

Depressione

DepressioneLa stanchezza cronica può anche essere un sintomo di depressione: disturbo che spesso e volentieri compromette a più livelli la qualità della vita. Coloro che soffrono di depressione hanno bisogno di intraprendere un percorso di supporto psicologico ed eventualmente psichiatrico mirato. In molti casi lo specialista prescrive dei medicinali che hanno il compito di ripristinare il corretto equilibrio psicologico ma si tratta di una patologia molto complessa da trattare. La depressione può influire anche sulla qualità del sonno…(continua a leggere per approfondire)

Diabete

Diabete-mellitoUn’altra patologia che provoca un senso di stanchezza pronunciato e cronico è il diabete, che necessita di un trattamento specifico abbinato ad una dieta mirata. Altri sintomi tipici del diabete sono bisogno frequente di urinare, sete eccessiva, perdita di peso, fame incontrollata, prurito alla pelle. Questa patologia, che determina un eccesso di zuccheri nel sangue, può avere risvolti molto gravi se non viene trattata in modo adeguato ed è quindi importante tenerla sotto controllo. Con delle analisi del sangue che analizzano la glicemia è possibile verificare se si è affetti da diabete…(continua a leggere per approfondire)

Fibromialgia

FibromialgiaLa fibromialgia è una patologia reumatica cronica che interessa i muscoli, i tendini ed i legamenti. Spesso viene trascurata, ma si tratta di una malattia che può diventare davvero molto debilitante e inficiare la qualità della vita in modo significativo. La fibromialgia infatti, oltre al dolore muscolo-scheletrico, si manifesta con una serie di sintomi quali disturbi del sonno e stanchezza cronica che possono rivelarsi molto problematici e arrivare a provocare invalidità…(continua a leggere per approfondire)

Sindrome da stanchezza cronica

La sindrome da fatica cronica è una malattia multifattoriale idiopatica che può compromettere seriamente la qualità della vita. Si manifesta con altri sintomi oltre alla spossatezza, quali per esempio mal di gola, mal di testa, dolori muscolari e articolari. Anche in questo caso occorre una diagnosi ed una cura adeguata.

Ti potrebbe interessare anche…



Loading...