Gentalyn Beta: crema antibiotica efficace in molte situazioni

0
568
Gentalyn-beta

Gentalyn Beta è una crema antibiotica arricchita con un farmaco cortisonico, indicata per il trattamento di diverse patologie che interessano la cute tra cui l’eczema, la dermatite e le emorroidi. Va precisato però che si tratta a tutti gli effetti di un medicinale e anche se prevede un utilizzo prettamente topico (non va quindi assunto per via orale) ci sono delle controindicazioni e degli effetti collaterali che devono sempre essere considerati. Alcune persone consigliano di utilizzare Gentalyn Beta anche in ambito estetico: per il trattamento dei brufoli, per esempio, o come crema post-depilatoria. Queste sono solo leggende metropolitane e come vedremo tra poco sono assolutamente da evitare utilizzi impropri del farmaco in ambito cosmetico!

Gentalyn Beta: indicazioni terapeutiche

Gentalyn Beta è un farmaco che si trova sotto forma di crema e che contiene due principi attivi: gentamicina solfato (un antibiotico) e betametasone, un antinfiammatorio steroideo (cortisonico). Questo medicinale è indicato per il trattamento di diversi disturbi, ossia:

  • Eczema di vari tipi (infantile, nummulare, atopico);
  • Dermatite seborroica;
  • Neurodermatite;
  • Dermatite da contatto;
  • Dermatite esfoliativa;
  • Dermatite da radiazioni;
  • Psoriasi;
  • Eritema solare;
  • Dermatite da stasi;
  • Intertrigine;
  • Prurito anale (emorroidi) e genitale.

E’ importante specificare che nel foglietto illustrativo non viene fatto alcun riferimento ad eventuali trattamenti di natura estetica. Gentalyn Beta quindi non è adatta per risolvere problemi come brufoli o irritazioni post-depilatorie e tra poco vi spiegheremo anche il perchè.

Controindicazioni ed avvertenze

Gentalyn Beta è controindicato e quindi non può essere utilizzato nei seguenti casi:

  • Pazienti con ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti contenuti nel farmaco;
  • Pazienti affetti da herpes simplex;
  • Pazienti affetti da patologie virali localizzate a livello della cute;
  • Pazienti affetti da tubercolosi;
  • Donne in gravidanza e allattamento (se non strettamente consigliato dal medico dopo un’attenta valutazione del rapporto rischio-beneficio).

Interazioni con altri farmaci

Ad oggi non sono state segnalate interazioni con altri medicinali, ma conviene sempre informare il proprio medico o il farmacista qualora si stessero già assumendo altri farmaci.

Posologia: modi e tempi di somministrazione

La crema deve essere applicata direttamente sulla zona della pelle interessata in una piccola quantità 2-3 volte al giorno. In alcuni casi (dermatosi infette e psoriasi refrattaria) conviene procedere al bendaggio occlusivo: è stato infatti dimostrato che con questa tecnica la guarigione avviene in tempi più rapidi.

Per effettuare il bendaggio occlusivo bisogna applicare uno strato spesso di crema sulla zona interessata e coprire con una garza, quindi sigillare i bordi della garza con dei cerotti. Lasciare quindi agire la medicazione per 2-3 giorni e ripetere il trattamento per 3-4 volte fino a completa guarigione.

E’ importante ricordare che il trattamento non deve essere prolungato per eccessivi periodo di tempo, perchè potrebbe provocare follicoliti o reazioni di ipersensibilità.

Effetti collaterali indesiderati

Gentalyn Beta è un medicinale sotto forma di crema per uso topico, quindi gli effetti collaterali sono inferiori rispetto ad un farmaco da assumere per via orale. Tuttavia, specialmente in caso di bendaggio occlusivo, potrebbero verificarsi delle reazioni avverse. Tra gli effetti collaterali più frequenti troviamo i seguenti:

  • Irritazione cutanea;
  • Secchezza cutanea;
  • Bruciore;
  • Prurito;
  • Follicolite;
  • Acne;
  • Dermatite da contatto allergica;
  • Dermatite periorale;
  • Ipopigmentazione;
  • Infezioni secondarie;
  • Strie;
  • Macerazione cutanea;
  • Miliaria;
  • Atrodia cutanea;
  • Ipertricosi.

Gentalyn Beta in ambito cosmetico: leggende metropolitane

Come abbiamo accennato, si sono diffuse delle leggende metropolitane sull’utilizzo di Gentalyn Beta in ambito cosmetico, per risolvere alcune piccole problematiche come la comparsa di brufoli o l’irritazione post-depilatoria. Va precisato che si tratta di falsi miti e che questo farmaco non è assolutamente adatto per il trattamento di questi disturbi. Addirittura, potrebbe rivelarsi dannoso e adesso vediamo perchè.

Gentalyn Beta e brufoli: assolutamente da evitare!

Brufoli-sul-mentoQuesta crema contiene un antibiotico e un cortisonico: due farmaci che non devono mai essere sottovalutati perchè come abbiamo visto potrebbero provocare delle reazioni anche molto serie. Per quanto riguarda il trattamento dei brufoli, è sbagliatissimo utilizzare Gentalyn Beta perchè si tratta di una crema molto grassa, che quindi potrebbe addirittura peggiorare la situazione. Come abbiamo visto, tra gli effetti collaterali indicati nel foglietto illustrativo c’è anche la comparsa di acne. Sarebbe quindi un grande errore utilizzare Gentalyn Beta nella speranza di asciugare i brufoli.

Eventualmente, questo farmaco può essere prescritto in caso di acne severo e di pustole infettate, con presenza di pus. Si tratta però di ben altra problematica, che nulla ha a che fare con il semplice brufolo.

Gentalyn Beta e irritazione post-depilatoria

Alcune (fortunatamente poche) estetiste consigliano inoltre di utilizzare questa crema come trattamento post-depilatorio. Anche in questo caso si tratta di una leggenda metropolitana ed è assolutamente da evitare! Potrebbe solo peggiorare la situazione perchè, proprio in quanto molto grassa, la crema può favorire la comparsa dei classici brufoletti che vogliamo evitare a tutti i costi. Gentalyn Beta quindi non va utilizzata per queste cose.

Ti potrebbe interessare anche…



Loading...