Tosse persistente? Scopriamo le cause e i rimedi più efficaci

0
913
Tosse-persistente

La tosse persistente è un sintomo che è facile riscontrare nei pazienti adulti ma anche nei bambini in alcuni casi e non sempre si tratta di una manifestazione preoccupante. Di certo, quando la tosse diventa particolarmente persistente e non accenna a guarire, all’origine potrebbe esserci un’infezione o una patologia anche molto grave. Tuttavia, spesso e volentieri se la tosse dura più a lungo del normale il problema è da rintracciare nelle abitudini di vita, in un’infiammazione di lieve entità o ancora in un’allergia.

La tosse persistente quindi può avere cause di natura diversa e se in alcuni casi può costituire un campanello d’allarme da non sottovalutare in altre situazioni si tratta di un problema che si può risolvere in tempi rapidi. Imparare a riconsocere la sintomatologia associata e tipica di alcune patologie dell’apparato respiratorio è sicuramente molto importante. In questo modo infatti si può capire se la tosse sia un sintomo preoccupante o se sia sufficiente una terapia farmacologica standard.

Tosse persistente: le possibili cause

Come abbiamo appena accennato, la tosse persistente può avere origine da patologie molto serie che devono essere trattate con una certa tempestività. Non sempre però è così e di frequente capita che la tosse non si plachi perchè il nostro stile di vita è scorretto o perchè i bronchi sono infiammati. In questo caso basterà seguire una terapia mirata per risolvere il problema ed evitare future complicanze.

Patologie e disturbi dell’apparato respiratorio

Nella maggior parte dei casi, quando la tosse diventa un problema che non accenna a risolversi da solo, alla sua origine ci sono disturbi o patologie dell’apparato respiratorio. Si va dal semplice raffreddore a malattie più serie, quindi l’osservazione attenta dei sintomi è fondamentale per escludere queste ultime.

Infezioni delle vie respiratorie superiori

Se la tosse compare in concomitanza con i sintomi tipici di un comune raffreddore, allora con ogni probabilità dipende propro da questo e dal gocciolamento retronasale che comporta. Lo stesso discorso vale in caso di sinusite o altre infezioni delle vie respiratorie superiori: in questi casi non appena si guarisce anche la tosse tende a scomparire.

Infiammazioni e patologie dei bronchi

Spesso la tosse persistente da 6 mesi o più dipende da un’infiammazione dei bronchi (bronchite cronica) o da una bronchiectasia ossia una patologia che comporta una dilatazione di questi organi. Non sono da escludere però anche reazioni allergiche e asma bronchiale, presenti spesso nei bambini.

Patologie polomonari

Quando la tosse non accenna a scomparire, il problema alla base potrebbe anche essere una patologia più grave quindi non bisogna mai sottovalutare eventuali sintomi associati. Si potrebbe infatti trattare di un’embolia polmonare o di un edema polmonare: entrambe condizioni che richiedono un trattamento immediato e che potrebbero essere davvero molto pericolose. Dobbiamo ricordare inoltre che anche il tumore ai polmoni potrebbe manifestarsi con una tosse persistente, anche se spesso e volentieri è del tutto asintomatico.

Patologie infettive: pertosse e TBC

In alcuni casi, quando la tosse è persistente rientra nei sintomi di una patologia infettiva, che si può riconoscere da altre manifestazioni più tipiche. Tra le malattie infettive che possono provocare una tosse persistente troviamo la pertosse che è molto diffusa nei bambini e che provoca spesso attacchi di tosse imrovvisi e piuttosto violenti. Anche la tubercolosi potrebbe presentare questo sintomo perchè colpisce soprattutto i polmoni. In questo caso però compaiono anche febbre, brividi, inappetenza e perdita di peso.

Problemi di natura gastrointestinale

Sembra incredibile ma è proprio così: a provocare tosse persistente potrebbero anche essere dei disturbi di natura gastrointestinale e in particolare l’ormai famigerato reflusso gastroesofageo. I pazienti che ne soffrono potrebbero quindi avere anche attacchi di tosse prolungati nel tempo.

Tosse persistente: rimedi naturali e farmaci

Tosse-persistenteContro la tosse (specialmente quella stizzosa) possiamo intervenire con alcuni rimedi naturali che in alcuni casi risultano molto efficaci. Quelli che effettivamente si sono dimostrati ottimi per placare la tosse sono il timo ed il miele. Quest’ultimo può essere consumato anche così, oppure mescolato a dell’olio di cocco per creare uno sciroppo dalle proprietà terapeutiche eccezionali. In alternativa, anche il timo è un ottimo trattamento contro la tosse: lo si può applicare sul petto sottoforma di pomata oppure bere mettendolo in infusione in una tazza di the.

Farmaci e terapie efficaci

Per quanto riguarda i farmaci, ne esistono moltissimi per sedare la tosse e la maggior parte sono sottoforma di sciroppo quindi adatti anche per i più piccoli. Prima di assumere un farmaco da banco, però, conviene sempre consultare il proprio medico in modo da capire quale sia il problema alla base di questo sintomo. Nei casi più gravi esistono anche farmaci particolarmente efficaci ma dagli effetti collaterali più significativi come ad esempio la Paracodina che richiede sempre molta cautela.

Ti potrebbe interessare anche…



Loading...