Stomatite: cause, sintomi e rimedi in adulti e bambini

0
674
Stomatite

La stomatite è una patologia infiammatoria che interessa il cavo orale e che può essere di origine virale, batterica o micotica. Si tratta di una malattia piuttosto diffusa caratterizzata dalla formazione, all’interno della bocca, delle cosiddette afte ossia di ulcere benigne e non contagiose. A differenza quindi di altre patologie della bocca come ad esempio l’herpes labiale, la stomatite non si può trasmettere attraverso i baci o la saliva. Questa malattia può colpire sia gli adulti che i bambini ed è molto fastidiosa: le afte sono infatti spesso dolorose e non possono essere curate in modo risolutivo. L’unica cosa che si può fare, come vedremo, è alleviare il dolore e accelerare il processo di guarigione che comunque deve fare il suo corso.  

Le cause della stomatite e i fattori di rischio

Le cause di questa patologia sono ancora sconosciute, ma si sa per certo che la stomatite dipende da una risposta del sistema immunitario. Questa però può essere attivata da diversi fattori, spesso anche molto differenti. Per questo motivo è difficile determinare l’effettiva causa della stomatite: gli elementi che concorrono a determinare questo disturbo possono essere di natura diversa e non è ancora stato trovato un collegamento.

Tra le cause che possono provocare le afte in bocca troviamo i seguenti fattori:

  • Stress;
  • Carenze nutrizionali (specialmente di acido folico, ferro o vitamina B12);
  • Sbalzi ormonali (ciclo mestruale, menopausa, gravidanza, ecc.);
  • Predisposizione genetica;
  • Allergie;
  • Traumi locali;
  • Deficit del sistema immunitario (più raramente).

Come possiamo notare, anche se una piccola componente di predisposizione genetica è presente, la stomatite è una patologia che può dipendere da fattori anche molto differenti tra di loro.

Per quanto riguarda i fattori di rischio, è stato dimostrato che alcune patologie aumentano le probabilità di soffrire di stomatite e tra queste troviamo:

I sintomi della stomatite: come riconoscere le afte in bocca

Stomatite-bambiniLa stomatite si manifesta con la comparsa delle afte, ossia delle ulcere che possono interessare tutta la mucosa orale. Il loro aspetto è quello tipico delle piaghe: il colore è rosso, generalmente sono piccole ma in alcuni casi possono raggiungere anche i 2,5 centimetri di diametro. Quando sono aperte, queste ulcere possono diventare giallognole ed essere circondate da un alone. 

I sintomi veri e propri possono essere diversi da persona a persona e variare anche in base alla gravità della stomatite. Alcuni pazienti manifestano solo un leggero fastidio del tutto sopportabile mentre altri avvertono un vero e proprio dolore, con bruciore che spesso e volentieri rende difficile anche mangiare o bere. Solitamente il dolore è più intenso nei primi 3 o 4 giorni e tende a calare spontaneamente, ma prima che un’afta scompaia del tutto e la stomatite sia quindi guarita occorre aspettare anche due settimane. 

La stomatite è contagiosa?

Come abbiamo accennato, la stomatite non è una malattia contagiosa: non si può trasmettere attraverso la saliva, i baci e via dicendo quindi si può stare del tutto tranquilli da questo punto di vista. Le afte non sono come l’herpes labiale, che al contrario è molto contagioso e richiede delle attenzioni in più.

Cure, trattamenti e rimedi per ridurre il dolore e accelerare la guarigione

Come abbiamo già detto, la stomatite è una malattia che non si può curare in modo effettivo: le afte devono fare il loro corso e tendono a scomparire spontaneamente entro un paio di settimane al massimo. Nel frattempo però, per ridurre il dolore e accelerare il processo di guarigione è possibile mettere in atto alcune strategie e, nei casi più gravi, ricorrere ad appositi farmaci ad uso topico come pomate e gel.

Rimedi naturali per le afte in bocca

L’igiene orale e l’alimentazione possono aiutare moltissimo in caso di stomatite, anche se la loro efficacia effettiva varia da soggetto e soggetto. In linea generale, questi consigli possono rivelarsi utili:

  • Evitare di mangiare cibi piccanti, perchè possono ritardare la guarigione e provocare bruciore se entrano in contatto con le afte;
  • Per alleviare il dolore, sembrano efficaci alcuni alimenti come lo yogurt, il latte o il gelato;
  • Preoccuparsi della propria igiene orale è importante per evitare un peggioramento della situazione e qualche infezione batterica.

Pomate e gel per le afte in bocca

Solitamente, in caso di afte in bocca non viene prescritto alcun farmaco perchè la stomatite tende a guarire da sola e basta portare un po’ di pazienza. Tuttavia, nei casi più gravi il medico può consigliare dei farmaci ad uso topico da applicare direttamente sulla zona da trattare. La loro efficacia è comprovata, ma bisogna ricordare che anche questi medicinali possono avere controindicazioni ed effetti collaterali quindi è sempre meglio evitarli se possibile. Per minimizzare al massimo tali eventuali effetti, è consigliabile attendere almeno mezz’ora dall’applicazione prima di mangiare, in modo da non ingerire le sostanze.

Ti potrebbe interessare anche…